comparazione cartucce tattoo

comparazione cartucce tattoo

comparazione cartucce tattoo

comparazione cartucce tattoo
comparazione cartucce tattoo

me lo chiedete in molti, e quindi, ho deciso una volta per tutte, di fare una tabella chiara sulla mia personale comparazione cartucce tattoo.

ULTIMO AGGIORNAMENTO: aug 2018

mi concentrero’ nello specifico,  su cartucce da 0,30 come misurazione, perchè sono le sole che utilizzo ora, e qualche soft magnum 0.25

avevo usato e ho ancora qualche residuo da 0,35 ma sono troppo grosse e “lente” ..forse vanno bene a volte per grossi riempimenti o color pack..ma mi capitano di rado lavori simili, quindi resto genericamente sulle 0,30

nella tabella di comparazione cartucce tattoo, sono state aggiunte le cheyenne Craft [che sto riscontrando avere enormi problemi coi round..nel senso che molto spesso, letteralmente spruzzano inkiostro ovunque, dal tip, e parlo di spruzzo veramente fastidioso e a largo raggio,  che sporca tutta l’area di lavoro..talvolta lo fanno dopo qualche minuto di lavoro, e talvolta appena aperte..ne ho già buttate piu’ di una ventina, appena aperte..ma con il prezzo che hanno, non mi aspettavo certo una qualità di costruzione così scarsa..] e le Killer Ink precision, che sto provando da un mesetto, e devo ammettere che attualmente, insieme alle Killer Ink Stellar sono senza dubbio perlomeno per quello che mi riguarda, quelle con cui mi trovo meglio.

Credo che le Killer Ink Precision, alla fine abbiano lo stesso ago delle Killer Ink stellar, ma in un involucro tip molto simile alle classiche cheyenne nere.

attualmente il mio “parco aghi” è formato per tutti i round liner e shader da stellar, e per i magnum tutte killer ink precision, curved 0,25 bugpin

Le kwadron,  restano molto buone, ma attenzione che NON hanno membrana protettiva, e soprattutto i round [liner o shader], mi sono accorto che tagliano tantissimo  !!!!!

proprio per quest’ultimo motivo, se si fa un resoconto finale di questa comparazione cartucce tattoo, continuo a fidarmi un pelino di piu’ delle killer ink in generale, e spero vivamente che la kwadron, faccia un pelino di upgrade e metta quella dannata membrana, oltre a renderle un pizzico piu’ gestibili..tagliano veramente TROPPO !

mi raccomando, nei commenti sarei felice di spaere anche il vostro parare, anche per condividere al massimo l’esperienza di piu’ persone !

marcamembranaliner [0,30]shader [0,30]magnum [0,30]soft magnum [0,30/0,25 bugpin]
Stellaryes9,59,59,59,5
KillerInk Precisionyes8,5 [only 0,35]8,5 [only 0,35]1010
Cheyenne [classic black]yes991010
Kwadronno8899
Cheyenne Craftyes8,5799
EZ revolutionyes8899
Big Waspyes6678
ez 1a versione [bianche]no6,56,577
t-techno6,56,577
elite / zumano6688
  •   
  •   
  •   
  •   
  •   

31 Comments

  1. Ciao Nero…cercherei un tuo consiglio…io tempo fa ho comprato il colore world famous Paul rogers red però non è il rosso che intendevo io…mi è capitato di vedere tatuaggi realizzati dopo mesi ad esempio un cuore col stile old school e il colore di riempimento era un rosso bello vivo…che rosso mi consiglieresti per un rosso così? spero di essermi spiegato bene…ciao e grazie…

    1. Author

      se ho capito bene, il paul rogers, che ho anche io, “ti si spegne” dopo qualche tempo
      prima di tutto dipende da pelle a pelle..
      ma comunque, generalmente io li mixo un pochino con il napa valley, sempre world famous
      😉
      specialmente quando faccio trash polka

  2. Ciao Nero…cercherei un informazione riguardo ai potenziali cheloidi che possono essere causati dal modo errato di tatuare…vorrei sapere la formazione del cheloide dopo quanti giorni c’è il rischio che si formi dopo la realizzazione del tatuaggio? e poi la crosta che si formerà sul cheloide sarà più spessa rispetto alla normale crosticina che si crea? e il colore si sbiadirà su questa parte del tatuaggio? grazie ancora per le informazioni mi dai e per le tue recensioni…ciao

    1. Author

      ciao !
      domanda delicatissima questa, e onestamente, non posso permettermi di avere competenze mediche in merito, soprattutto “online” in un commento.
      anche perchè c’è differenza tra una cicatrice, e un cheloide
      e questa differenza, può certificarla solamente un medico o un dermatologo.

      la cosa che so per certo, è che io NON tatuerei mai su un cheloide..
      [e su una cicatrice da taglio, non tatuerei se ha meno di 5 anni….su una cicatrice da ustione/bruciatura, mai proprio.]

  3. Ciao Nero…vorrei ringraziarti prima di tutto per tutte le informazioni e gli insegnamenti che ci dai…e dal tuo sito imparo sempre cose nuove…io uso le cartucce killer ink stellar e nella tabella della comparazione delle cartucce ho notato che hai dato 8,5 alle cartucce da linea e shader Killer ink precision (only 0,35)…questo significa che le cartucce da linea e shader killer stellar da 0,35 siano un pochino inferiori rispetto alle cartucce da linea e shader killer precision da 0,35? grazie…ciao

    1. Author

      ciao !
      si preferisco le stellar, per un motivo semplicissimo: posso usare le 0.30
      le precision escono solamente con 0.35, e siu round non è una misura che mi fa impazzire..

      1. Ciao Nero…in questa tua recensione, ho letto che le cartucce magnum da 0,35 le rendi grosse e lente…vorrei sapere se affrontando un lavoro come ad esempio un maori…per il riempimento mi consiglieresti di usare un magnum da 0,30? grazie…ciao

        1. Author

          non faccio molti riempimenti [fortunatamente ! 😀 ]
          comunque, si… 0.30 o anche 0.25 sarebbero le mie scelte..
          [non soft/curved ovviamente]

  4. Si grazie e scusami non avevo visto. In sentesi mi sembra di capire che è un ottima cartuccia.

  5. Ciao come sono invece le cartucce della magic moon?

  6. Ciao Nero, hai mai usato le Magic Moon, qualcuno me ne ha parlato davvero bene, non le vedo nelle comparazioni.

    1. Author

      non le ho mai provate, diversamente le avrei inserite 😉
      ma sono molto molto simili, se non pressocchè identiche alle stellar, mi ha detto un carissimo amico di cui mi fido molto

  7. ciao , è un piacere trovare informazioni valide da un professionista.specifico che come stile prediligo il realistico b’n g.Ultimamente ho acquistato delle powerfull curved magnum 0.25 bp ed ho riscontrato che la pelle tende ad arrossarsi molto rimanendo tale senza far uscire i grigi . solitamente ho usato sempre dei magnum m1 da 0,30 , e con la spirit dopo poco il rossore lasciva il posto al grigio in base alla velatura che desideravo. Ho un alimentatore critical che uso a 8/8,5 mano mediamente veloce ed escursione di un paio di millimetri. Spero tu mi possa aiutare a capire e sopratutto di non averti fatto perdere molto tempo .Grazie

    1. Author

      ciao
      usi la stessa macchinetta ? la spirit è morbidissima…e una corsa ago cortissima…quindi entra poco nella pelle [ma non so come lavori tu..]

      perchè qui la sola cosa che influisce, è la corsa ago, e i grigi \ greywash che usi..
      oltre al fatto che ogni persona è differente da ogni altra, e ogni zona corporea anche..
      ma a parità di neri, macchinetta, ecc…..ovviamente sono aghi molto piu’ soft, e piu’ “stretti”
      non ho mai usato le “powerful” [è la marca ? ]
      uso solamente killerink precision, 0.25 bug pin soft mag 😉 con una inkjecta 3.25mm ammortizzata dura
      mai avuto problemi

  8. Ciao, anche io uso cartucce killer ink e devo dire che killer ink + spektra xion per ora è la combinazione migliore che ci possa essere per me, e che consiglio !

  9. Ciao nero seguo le tue recensioni e ti ringrazio per i consigli che dai , in questo mondo è difficile trovare persone che condividono la propria esperienza in modo gratuito , l’unica osservazione perché dai alle Craft mezzo punto in più rispetto alle nere classiche è un punto in più alle shader nello stesso ambito ? Chiedo per capire le migliorie che hai riscontrato nei lavori !

    1. Author

      per il semplice fatto che delle cheyenne nere, detesto il prezzo esageratamente alto !
      e poi mi era capitato in un paio di occasioni, che la parte trasparente del tip delle nere, pulendo l’ago, si sganciasse …si mi si è smontato l’ago in mano..
      ok, casualità

      le craft e le nere, hanno lo stesso ago.[quindi potrebbero avere anche lo stesso punteggio]
      cambia solo il tip.
      e il prezzo.

      that’s it 😉

      [però ti ringrazio, e rettifico e riallineo i valori 😉 in effetti i round sono piuttosto simili, sia liner che shader 😉

  10. Ciao nero di venere, io sto usando anche le stellar su spektra xion e critical cx2…ma la maggior parte delle cartucce non hanno gli aghi allineati…volevo provare le kwadron, ma senza membrana non mi sembra il caso di acquistarle…invece ho visto le nuove cartucce della spektra xion, quelle rosse e verdi…tu hai avuto modo di provarle? Come ti sembrano???

    1. Author

      ciao !
      sto provando le cheyenne craft, e le precision [killerink]
      appena ho un riscontro piu’ corposo, le inserisco in recensione

      😉

      1. Ok, grazie mille, aspetto con ansia la tua recensione…nel frattempo proverò le nuove della fk Iron spektra. Che mi sembrano abbastanza valide

        1. Author

          FK è decisamente una garanzia..
          sto provando le craft in questi giorni..sembrano veramente validissime !

          1. Ho acquistato, le spektra cartriges, ma non vanno nella xion e neanche nelle cheyenne…

          2. Author

            sei sicuro che siano le cartucce della FK irons ? perchè sul sito della FK irons, come cartucce trovi le cheyenne ! [credo abbiano fatto un accordo]
            cartucce marcate FK irons spektra NON mi risulta esistono..

            non è che hai comprato le cartucce STIGMA ?
            perchè quelle li vanno bene solo con le macchinette stigma ovviamente..

  11. Salve. bellissime comparazioni
    Sono andato per comprare Kwadron e il negoziante mi ha detto che le cartucce non hanno la membrana interna di protezione. è vero? grazie

    1. Author

      EDIT: devo fare una grossa rettifica, e anche in parte scusarmi.
      GRAZIE a te, oggi ho controllato meglio una kwadron cartridge system [quelle marrocino nella confezione nero-oro], ed e’ vero. NON hanno la membrana !
      quella che credevo fosse una membrana, in realta’ e’ semplicemente una sorta di elastico connesso allo stabilizzatore della cartuccia.

      dovro’ anche provvedere a rettificare questo articolo.
      😉
      e con grosso rammarico, per ora dovro’ sospenderne utilizzo [e olretutto ora capisco perche’ un paio di volte mi si e’ sporcato il grip durante una sessione. credevo fosse solamente colpa mia per aver lavorato un po’ storto….]

      Grazie Nicola !

  12. Si ma che macchinetta hai?
    Io con la cheyenne thunder mi sono trovato molto bene co aghi grossotti come i 14(tomahawk) e sta cercando degli aghi per fare tutto come gli stellar di killer ink
    Te con quest’ultimi come ti sei trovato?

    1. Author

      stellar li sto usando ancora.
      li sto finendo perchè preferisco un pochino di piu’ i kwadron, ma stellar sono decisamente tra quelli che mi hanno dato piu’ soddisfazione 😉
      io ho: Fk irons: xion, edge x, direkt2….e poi una equaliser proton MX … tutto collegato a un critical CX-2

  13. Non hai provato le zouma originali e le 2.0 come mai?io mi sto trovando molto bene con le tomahawk ….

    1. Author

      ciao ! le prima zuma, le ho svendute dalla disperazione a dire il vero, specialmente i rounds..
      poi mi sono stabilizzato per un periodo con le stellar..e ora sto definitvamente migrando del tutto a kwadron, man mano che finisco le stellar, e difficilmente mi stacco dalle kwadron..erano già i miei aghi preferiti quando usavo i classici 🙂
      quindi non le ho mai provate per questioni di tempi..e poi qui in UK dove sono ora, non le vendono nemmeno..non credo che qui siano certificate 🙂

      1. Grazie proverò anche io le qwadron molto presto..!!!! Ti ringrazio….!

Leave a Reply

Your e-mail address will not be published. Required fields are marked *