236

pro e CONTRO macchinette cheyenne

pro e CONTRO macchinette cheyenne

pro e CONTRO macchinette cheyenne

pro e CONTRO macchinette cheyenne

molto spesso, nei commenti dei miei video, o privatamente, mi vengono chiesti i pro e CONTRO macchinette cheyenne, e quindi cercherò in questo articolo, di dare una panoramica piu’ ampia possibile, sebbene sia un articolo strettamente personale, legato al mio modo di lavorare, in base alla mia esperienza.

prima di tutto, c’è da dire che cheyenne, è una marca che produce macchinette rotative professionali, ed è un metodo che ho deciso di abbracciare, nel 2014, rivoluzionando definitivamente e irreversibilmente il mio modo di lavorare, passando da aghi tradizionali a cartucce.

[EDIT: ho pubblicato nuovi articoli, con una mia recensione della inkjecta flite nano elite, ed FK irons spektra direkt 2 e halo 2 e a parte FK irons spektra edge X e l’ultima arrivata dopo infiniti mesi di attesa FK irons spektra xion]

QUI: post comparazione macchinette

———-

Cheyenne, produce essenzialmente 3 macchinette, a tuttoggi [ottobre 2017]:

 

  1. Cheyenne Hawk Spirit, corsa ago corta, 3mm, molto morbida, decisamente sconsigliata per linee, ma eccezionale per sfumature morbide, vellutate e decisamente smooth
  2. Cheyenne Hawk Thunder, corsa ago 4mm, la piu’ lunga attualmente prodotta dalla casa, buona per linee, e riempimenti. con una giusta manualità si riesce anche a sfumare molto bene, anche se mi è successo solo utilizzando un alimentatore a voltaggio, e non a cps [tratteremo argomento piu’ avanti]
  3. Cheyenne Hawk Pen, ultima nata, ibrida [non significa che va bene per tutto!] corsa ago 3,5mm.  Io personalmente, mi sono trovato molto male con le linee e riempimenti, anche se va decisamente meglio come sfumature, o per lavori watercolor, ad esempio

 

Fatta questa doverosa premessa, quali sono i reali pro e CONTRO macchinette cheyenne ?

personalmente, prima di tutto, mi sento di confermare che il metodo a cartucce, è molto piu’ funzionale del tradizionale ago+grip, per il semplice fatto, che ad esempio, anche con una sola thunder, è possibile usare molte cartucce, vista la velocità di cambio [usare 2 aghi da linea diversi, oppure 2 o 3 magnum differenti], diversamente, con le classiche macchinette, si dovrebbe avere una macchinetta per ogni ago previsto per il lavoro che si andrà a svolgere. [4 aghi previsti ? 4 macchinette..a meno che, pensare di impegnarsi a cambiare ago/grip durante il lavoro..ma credo non lo faccia nessuno, vista la grande perdita di tempo]

inoltre, quello che considero uno dei maggiori vantaggi nel tatuare con cheyenne, è sicuramente, il fatto che non c’è particolare manutenzione da fare.

altro vantaggio, sta nella struttura dei grip detti RPG, dato che basta ruotare per regolare l’uscita dell’ago, anche in fase di tatuaggio, in maniera molto veloce e precisa 🙂

mi sento di aggiungere anche che sono macchinette praticamente totalmente prive di vibrazioni, ed essendo in alluminio, sono anche leggerissime, ed io sono uno che arrivando dalla aerografia, non sono certo propenso, ad avere tra le mani qualcosa di pesante e difficile da gestire a livello di vibrazioni 🙂

questi sono i principali vantaggi nel tatuare con cheyenne, e aggiungo solamente, che basterebbero 2 sole macchinette, per coprire tutta la gamma del parco macchinette che servirebbero, dalla linea alla sfumatura morbida.

abbiamo visto i PRO…..è ora di valutare i CONTRO:

  1. non è possibile cambiare eccentrico o corsa ago
  2. sono macchinette chiuse completamente praticamente a compartimento stagno, quasi impossibile intervenire per risolvere eventuali problemi [si possono smontare ma è davvero dura..]
  3. la corsa da 4mm della thunder, è troppo lunga..ormai lo standard si è stabilizzato intorno a 3,4mm / 3,5mm
  4. pen e spirit, per le linee sono decisamente fuori discussione o quasi
  5. il prezzo di una pen, lo trovo esagerato, visto il lavoro limitato che puo’ svolgere.
  6. hanno un attacco cavi completamente a se stante, fuori da ogni altro standard, che a volte puo’ creare problemi soprattutto con alimentatori differenti nei confronti specialmente della thunder
  7. sono tutte buone macchinette, ma molto lente nello sviluppo e nelle innovazioni, a differenza di altri brand, che sono costantemente aggiornate coi tempi

In ultimo, come promesso, una sorta di “tabella comparativa” tra CPS [cycles per second] e voltaggio.

il PU [power unity cheyenne] funziona in CPS, mentre ad esempio CRITICAL, in volts

il PU in cps ha settaggi che saltano di 10 in 1o e vanno da 60 a 160 [credo..non ho mai superato i 120], e i parametri che utilizzavo erano

CPS:

  • 110 > linea
  • 90/100 > riempimento
  • 60/70/80 sfumature

questi invece, sono quelli che attualmente, utilizzo in VOLT:

  • 9,8 / 10,8 volts > linea [thunder]
  • 8 / 9,3 volts > riempimento
  • 5,5 / 7,3 volts > sfumatura

 

Riporto per correttezza, anche la tabella comparativa [credo ufficiale] da manuale. Siamo vicini ai parametri che utilizzo io, con la differenza, che il PU cheyenne, salta di 10 in 10, e quindi non sarebbe possibile settare ad esempio 108 cps

Cheyenne Hawk cps [from the manual] 50-150 with 6v-12v, which = 16.66cps per volt

12v = 150cps
11.5v = 142cps
11v = 133cps
10.5v = 125cps
10v = 116cps
9.5v = 108cps
9v = 100cps
8.5v = 92cps
8v = 83cps
7.5v = 75cps
7v = 67cps
6.5v = 58cps
6v = 50cps

ovviamente, ci tengo a precisare, che questo articolo, è scritto in modo strettamente personale, in base alla mia esperienza. 😉

  •   
  •   
  •   
  •   
  •   

Nero di Venere

236 Comments

  1. Ciao nero, si ho letto che non sei un grande fan delle cheyenne. Tutta via avrei un consiglio da chiederti in base hai dati tecnici. Sono indeciso tra queste sue macchine da usare per linee:
    Cheyenne Hawk Thunder, con corsa da 4 mm , uscita dell ago da 4,5mm e battute al secondo 70/170.
    Cheyenne Thunder hawk anniversary
    Con corsa da 2,5mm , profondità 4mm e battute al secondo da 60/160
    Come ti ho detto da usare esclusivamente per linee. Grazie mille

  2. Ciao, vorrei un consigliere da te. Uso una Thunder del 2015 ormai da un paio d anni per le linee, stavo valutando L acquisto della nuova hawk anniversary. Ho letto che ha il motore rivisitato è più potente della precedente ma ha la corsa dell ago a 3,5 ed ha 10 battute in meno al secondo della vecchia Thunder ( 70-170 e la hawk 60-160) me la consiglieresti per le linee visto L
    Incremento di potenza del motore? Grazie

    • mi spiace ma io con cheyenne ho un rapporto orrendo.
      non ne userò mai piu’ penso.
      se leggi l’articolo, nei contro ci sono tutti i miei “perchè” 😉

  3. Ciao Nero…vorrei sapere se le cartucce kwadron sono buone sia per la linea, sfumatura e riempimento…poi in una delle tue risposte che hai dato sul tuo sito ho letto che la Xion è sprecatissima per il riempimento e che la sua potenza è nel realismo…e visto che tempo fa mi avevi consigliato che la Xion e la macchinetta EDGE X sono simili, vorrei sapere se anche la EDGE X sia sprecata per il riempimento..perchè io vorrei prendere appena possibile la EDGE X grazie…ciao

    • associare la parola “sprecata” alla xion o alla edgeX, mi fa sorridere.
      sono 2 macchinette tra le piu’ versatili in assoluto.
      e tutto possono essere, tranne che sprecate.

      tu nel tattoo, fai solo una cosa ?
      compreresti una macchinetta SOLO per riempire ?
      mah..

      • Ciao Nero…io purtroppo sono all’inizio e la mia poca esperienza è solo con la mia macchinetta Cheyenne Thunder e visto che ho pochissima esperienza non mi permetterei mai di usar la parola “sprecata” alla xion o alla edgex…ma io nella mia domanda ho scritto solo le parole che avevo letto in questa tua pagina e nella tua risposta data il 15 giugno a una persona che si chiama DAVIDE c’è scritto: “..la xion da riempimento è sprecatissima e la sua potenza è il realismo…ma ovviamente, ognuno lavora e disegna a modo proprio e personale”…io mi fido molto dei tuoi consigli e visto che mi ha colpito molto la tua recensione su queste due macchinette, volevo solo cercar di capire meglio…ciao

        • bhè, se uno prende la xion, solo per riempire, sarebbe un pazzo 😀
          si la xion è straordinaria da realismo.
          ma siccome è ottima che da linea e riempimento, non vedo per quale motivo non sfruttarla ANCHE per tutto il resto.
          😉

  4. Ciao Nero…vorrei sapere se hai utilizzato la nuova macchina cheyenne SOL NOVA…e se l’avessi utilizzata, cosa ne pensi? questa macchina è buona per il realismo? grazie ciao…

    • dopo l’esperienza orrenda con la cheyenne pen, non ci penso nemmeno lontanamente ad avere un altra cheyenne in vita mia 😉

  5. Ciao Nero… Vorrei sapere se hai mai usato le creme Aftercare Tattoo di Artè oppure di Easy Tatto… E vorrei sapere se sono buone e quale di queste due sia la migliore per la cura del tatuaggio… Grazie… Ciao

    • ho usato la artè, non male.
      decisamente meglio la tattoo beauty [anche durante la fase tattoo]
      ma ora, uso SOLO hustle butter, anche durante la fase tattoo, ovviamente

  6. ciao nero…cercherei un informazione…vorrei sapere se quando ci sono persone che hanno ad esempio delle cicatrici bianche sul braccio e un pò sollevate…si potrà tatuare sulla cicatrice? o le cicatrici bianche sollevate è meglio evitarle? grazie…ciao

    • se sono cheloidi, NON vanno toccate.
      se si tratta di cicatrici da taglio, posso essere tatuate con cautela, ma minimo dopo 3 anni
      se si tratta di cicatrici da ustione, io personalmente non le tocco proprio

  7. ciao Nero…cercherei un informazioni, giorni fa una mia amica mi ha detto che circa due anni fa si è fatto un tatuaggio, ed è vicino la caviglia, una scritta con una farfalla nera ma le ali all’interno sono sfumate di colore lilla…mi ha detto che su questo tatuaggio ha spesso prurito in generale su tutta la zona tatuata ma in particolare sul colore lilla…poi la scritta è sollevata e io gli ho detto che è sollevata perchè il tatuatore è entrato molto in profondita…è giusto?…ma per il prurito non ho saputo rispondere e le ho detto che forse sarà dovuto alla marca del colore non molto buona…vorrei avere una tua certezza su queste domande..tempo fa anche un’altra persona mi ha detto lo stesso problema del prurito sul suo tatuaggio nonostante sia stato realizzato tanti anni fa..cmq queste due persone hanno altri tatuaggi e hanno detto che sugli altri tatuaggi non hanno mai avuto problemi..ciao e grazie

    • ok, sulle scritte in rilievo potrebbe essere quasi certo che il tatuatore ci è andato pesante..la caviglia resta una zona molto delicata.
      sul colore possono essere molte cose, tra cui una intolleranza al nickel o metalli. il viola contiene del rosso, e generalmente, i colori caldi, specialmente la gamma dei rossi e arancioni, puo’ essere un problema, per le persone che hanno allergie o anche semplici intolleranze

      • ciao nero…grazie mille per le informazioni che mi hai dato e vorrei capire meglio una cosa, perchè riguardo alla mia amica ok, visto che era presente nel tatuaggio non solo il nero ma anche il colore lilla…però la seconda persona che ti ho descritto e che anche lui ha ogni tanto il problema di prurito su un solo tatuaggio…lui ha altri tatuaggi e son tutti neri, ma solo a uno ha questo problema di prurito…e mi chiedo come mai gli altri tatuaggi neri non ha nessun problema? la causa potrebbe essere dovuta da qualche ingrediente presente nel colore nero utilizzato per realizzare il suo tatuaggio? e vorrei sapere se la soluzione migliore per eliminare questo prurito, sarebbe quella di rivolgersi a un bravo dermatologo per rimuovere il tatuaggio con il laser? grazie ciao

        • non posso sapere che tipo di colore sia stato usato [se certificato o meno], e non posso nemmeno permettermi di fare una diagnosi dermatologica.. 😉

  8. Ciao nero … ho visto che in molti modificano L alimentazione della cheyenne Thunder togliendo la schedina interna e mettendo un rca collegato direttamente al motorino… è solo per comodità o in questo modo là si può usare con qualsiasi trasformatore…? Anche perché come da tuo consiglio ho acquistato un critical atom power supply … ma ho un po’ di problemi a farla partire a basso voltaggio 8 9 volt e ogni volta devo alzare poi abbassare la tensione
    Spero in un tuo consiglio

    • trovo una modifica inutile 😉
      piuttosto, sul tuo atom, dovrebbe esserci [come nel CX1 e nel CX2] la funzione “jump start” proprio dedicata a macchinette complicate in start, come thunder !
      attivala [è nel menu, o è una combinazione di tasti…credo che trovi come attivarla online facilmente] e vedi le differenze

      • grazie… risolto…. adesso sono in attesa che mi arriva spektra xion …spero di non pentirmi…….
        complimenti per il forum………
        TATTOO RAGNO NERO
        BORMIO

        • ok, SE fossi così pazzo da pentirtene…..promettimi che io sarò il primo a cui lo dirai…..una 2a xion la prenderei oggi stesso se potessi !

          • xion ricevuta…!!!! ottima macchinetta…. peccato impugnatura un po grandina…… ma ovviamente ci si bitua… per il resto direi tutto ok….consigliata…. che tipo di voltaggio usi con critical ?? linea sfum color??

          • tra non molto sarà disponibile il grip piu’ slim…tipo quello della Xion S
            eh per i voltaggi..dipende da come lavori tu…io sto intorno ai 7.3-8

          • Spettacolo la Xion, ora visto che so che la possiedi, ti chiedo come la stai usando? nel senso io ho provato con eccentrico 3.2 attuale montato alla consegna e per le linee vedo troppa vibrazione li sulla pelle, non é un problema di escursione in quanto ho provato a cambiare misura. hai avuto modo di provare entrambi gli eccentrici? Io per ora il pensiero che mi sono fatto e di usare per linea una direct tipo rotary work e questa per riempimento. L’ho usata poco ma mi da un grande senso di sicurezza in mano e mi piace molto, forse con 2 una configurata per linee e l’altra per colore sarebbe il top, ma vorrei capire quale sarebbe la miglior configurazione per linee. Grazie mille e complimenti per il tuo lavoro.

          • così com’è.
            ti ci devi solo abituare.
            la uso per tutto, esattamente cosi’ com’è.

            casomai regola il give interno….non tenerlo tutto chiuso..

            la xion da riempimento è sprecatissima…..la sua potenza è il realismo !
            ma ovviamente, ognuno lavora e disegna a modo proprio e personale 😉

  9. Ciao Nero…cercherei delle informazioni…vorrei sapere se durante l’esposizione al sole a mare, sia giusto mettere una volta ogni ora, la crema di protezione solare per i tatuaggi 50 SPF…e poi vorrei sapere se il nero della world famous true black è difficile da usare?…grazie…ciao

    • ciao !
      il true black non l’ho mai usato..uso quasi sempre solamente outliner ink [sempre world famous] e qualche volta il silverback insta black

      e…si il sole è molto molto molto nemico dei tattoo 😉

    • Ciao Nero…vorrei sapere se è vero che per mantenere vivi e più a lungo la brillantezza dei colori del tatuaggio, sia necessario idratare sempre la pelle almeno due volte a settimana…grazie…ciao

      • bhè, mettere la crema dedicata al tattoo, non fa certo male….e soprattutto non fa male una protezione solare alta sui tattoo [ovviamente sto parlando di trattamenti POST periodo di guarigione]

  10. Ciao nero…qualche giorno fa ho letto la descrizione della nuova rotativa Ego Vertex 2 e che offre prestazioni come una macchina a bobina…cosa ne pensi? devo credere? grazie…ciao

    • ciao !
      purtroppo non l’ho mai ne vista, ne provata..quindi non saprei dire nulla in merito..
      io posso parlare solo di quello che ho provato personalmente o con cui ho avuto esperienze dirette 😉

      • ciao…ok…vorrei seguire il tuo consiglio e comprarmi la SPEKTRA EDGE X, ho letto la tua recensione e mi ha colpito molto…grazie mille per i tuoi consigli e le tue recensioni…cercherei però un chiarimento, perchè nella tua recensione hai scritto come “Contro: la mancanza di precisione nella regolazione stroke”…cosa sarebbe lo stroke?…e la corsa da 3,4 / 3,5 va bene sia per sfumatura che riempimento? grazie e arrivederci

        • stroke sarebbe la corsa ago
          è un pochino approssimativa in quanto si hanno solo 1,4mm di “gioco” totali..
          quindi, settare, 2,8mm è facile, e anche 4,2mm …. il problema è centrare PERFETTAMENTE la misura intermedia..3,2mm/3,5mm che sono le mie misure predilette per il 99% dei lavori 😉

  11. Ciao Nero, come fai per la sterilizzazione dei grip cheyenne? È sufficiente il coprigrip e poi la salvietta sterilizzante o vanno clavati?


  12. Ciao mi presento mi chiamo Andrea, mi permetto di scriverti xke ho visto che sei molto gentile e disponibile. Io da circa sei mesi mi sono buttato nella professione da tatuatore , ho fatto dei corsi che mi hanno permesso di iniziare a tatuare cose semplici …

    Ora vorrei comprare due macchinette serie e professionali rotative
    ( attualmente ho due macchinette a bobina quelle in Kit pagare 190€ ) ma ho visto che ce ne sono a milioni di rotative e ognuno ha la sua idea….

    Pensavo di prendere la Cheyenne Thunder ma vorrei avere anche altri consigli.
    Tu a uno come me che ha appena iniziato ed è orientato verso il tattoo realistici cosa mi consigli?? Però vorrei anche che la macchinetta sia ideale per linee e riempimenti …Visto che è un grosso investimento lo vorrei fare subito bene.
    Ti ringrazio anticipatamente Andyorktattoo 😉

    • mi sa che questo dannato articolo lo disattivo..
      nessuno legge che ormai io considero le cheyenne: vecchie, superate, statiche nello sviluppo fermo a 4 anni fa !

      spektra edge X se il tuo portafoglio lo permette, e’ la macchinetta piu’ completa che abbia e che uso ancora quotidianamente con la Xion

      diversamente,punta a una equaliser !
      proton, o mikron [la mikron e’ migliore per le linee]

      😉

  13. Ciao Nero…cercherei un informazione…io finora ho usato le cartucce degli aghi round shader fino al numero 13…però vorrei provare l’ago della misura round shader numero 18 di Killer Ink…vorrei sapere se tu hai mai utilizzato l’ago Rs 18…e se questo ago sia troppo grosso e difficile da spingere…grazie per tutte le informazioni che mi dai…ciao

    • ciao !
      si, l’ho usato, e ne ho ancora mezzo pacco.
      diciamo che l’ho trovato inutile..nel senso che piuttosto che un 10 shader, per me ha piu’ senso usare un 5 o un 7 magnum da 0,30 😉

      • Ciao Nero…vorrei sapere se le cartucce Magnum soft edge bug pin long taper da 0,25 sono più ideali per realizzare le sfumature nel realismo? o vanno bene anche le cartucce soft edge magnum long taper da 0,35?…grazie…ciao

  14. Ciao Nero, premetto che non sono un professionista ma è arrivato il momento e vorrei un acquistare una cheyenne e sono indeciso tra la spirit e la thunder leggendo anche per il fatto della corsa dell’ago, se puoi darmi un consiglio per riuscire a fare un realistico Black and gray con i fiocchi spero tu possa aiutarmi

  15. Ciao Venere volevo un tuo consiglio.
    Ho intenzione di comprare una tattoo pen ed ero indeciso tra due (sopratutto per il prezzo)
    1: proton equaliser
    2: radical pulse
    Ciao grazie

  16. Ciao nero…cercherei un informazione, son in cerca del Nero più nero, ho provati alcuni ma non mi piace il risultato…e vorrei provare il SILVER BACK INK XXX BLACK…cosa ne pensi?…o quale altro nero più nero mi consiglieresti?…grazie e arrivederci..

    • ho usato silverback per molto e sono bellissimi.
      lo stupid un pò difficile da usare.
      ma sto tornando a usare outline black della world famous 😉

      • Outline black world famous può essere usato anche come riempimento? e quale altro Nero più Nero mi consiglieresti? e che sia facile da usare? grazie

  17. Ciao,
    Ho appena acquistato un alimentatore Critical Atom X. Ho due macchinette, la Thunder e la Pen. Mentre la Pen non presenta alcun problema (in abbinata con il suo adattatore jack da 3,5 a 6,3 fornito) la Thunder in abbinata con il suo adattatore (diverso da quello della pen – il Jack contiene un mini circuito) si. La macchinetta a parità di voltaggio va più lenta e a bassi voltaggi non funziona ad esempio con aghi magnum (occorre aumentare il voltaggio di un bel po’ perché la macchinetta funzioni). Ho provato ad utilizzare la Thunder con l’adattstore della Pen e tutto torna regolare. La funzione “jump start” del Critical é attiva. Ho anche fatto un video nel caso. Da cosa può dipendere ciò? Corro il rischio di danneggiare la macchinetta se la uso con l’adattatore della Pen? Confido nel tuo aiuto. E complimenti per gli articoli che pubblichi. Grazie mille

    • se per pen, intendi la cheyenne pen, non ti serve il cable per la thunder….il critical con adattatore della pen, con jump start attivato, dovrebbe essere piu’ che sufficiente..
      [FORSE non ti serve nemmeno il jump start, con cavettino della pen]

  18. Ciao, ho cmprato da poco una cheyenne Spirit volevo chiederti cosa posso fare per proteggere il grip durante il tatuaggio? Oltre a coprirlo bene con cura c’è un altro modo oltre ai grip di gomma monouso molto costosi ? Le bustine di plastica per coprire i grip sono sufficienti? Posseggo l’autoclave ma non la accendo ogni sera .e altra cosa devo togliere qualcosa dal gruppo prima di metterlo a sterilizzare?Grazie tante

    • ciao !
      se usi cartucce con membrana, e le bustine apposite per i grip, con magari i tape in silicone per un ulteriore giro, riduci tantissimo i rischi di eventuale contaminazione 😉
      la sicurezza 101% ovviamente non esiste su quei grip, quindi, avere una autoclave aiuta molto.
      ci sono anche prodotti specifici di pulizia antibatterica molto potenti che puoi spruzzare per un paio di minuti, se sei certa di non aver contaminato il grip, che possono aiutare [ovviamente NON sterilizzano 😉 ]

  19. Ciao , di nuovo io….ho comprato un cavo maximo, ma ho preso quello rca per sbaglio(ingannata dalla connessione a banana), però ho una cheyenne pen e se non ricordo male, per le macchinette a penna è meglio una connessione a banana, ma del maximo per la cheyenne, c’è solo il cavo “normale”! Posso comprarci un adattatore ? Consigliami per favore grazie grazie grazie

    • come ti avevo detto prima penso di si..ma non ricordo..so che cheyenne fa adattarori [almeno quello ! 😀 ] e comunque, si per una pen system personalmente preferisco un cavo 90° 🙂

  20. Ciao!ho una thunder e un alimentatore sunskin ps 200. ..volevo sapere,visto che cmq la cheyenne ha una battuta delicata, se posso usarla anche per la dermopigmentazione. Ho visto che alcuni la usano con buoni risultati.

    • penso sia meglio la spirit, in quanto la thunder ha una battuta eccessivamente lunga..
      ma di base, il “problema” maggiore è che non ci sono ancora cartucce dedicate al 100% alla dermopigmentazione.. 🙂

      • Ciao a tutti, mi introduco sul discorso dermopigmentazione, infatti sono indecisa su quale attrezzatura o macchinetta comprare. Sono tatuatrice da parecchi anni e mi veniva naturale pensare a una macchinetta “tradizionale” piuttosto che a un dermografo, ma sono combattuta per la resa finale del lavoro. Della Cheyenne Pen (mai usate le Cheyenne), per esempio, cosa ne pensate per l’utilizzo nel trucco semipermanente? Grazie!

        • ciao !
          il lavoro dei dermografi è molto diverso, ma parlando con alcune colleghe, con qualche macchinetta tattoo si sono trovare bene.
          tipo la spirit.
          però tieni presente che sta per uscire molto a breve, la FK irons Xion S ….dedicata apposta alla dermopigmentazione ! 😉

  21. Ciao nero…ho letto dalle tue risposte sul sito che la Spektra Edge X è molto buona sia per riempimento che per sfumature…vorrei sapere se questa macchinetta è ottima anche per le linee medie-grosse…grazie…ciao

      • ..ho letto il tuo articolo…grazie mille…vorrei sapere se sarebbe un abbinamento perfetto usando per questa macchinetta Spektra Edge X, il cavo Maximo e l’alimentatore Critical?Io per ora ho la cheyenne thunder, ma andrebbero bene lo stesso se comprassi questo cavo e alimentatore? grazie ciao

  22. ciao nero…cercherei un informazione…un mio amico si è fatto un tatuaggio un anno fa presso uno studio ed era un bracciale tribale…ma mi ha detto che dopo un anno il riempimento nero si è molto scolorito…ma questo problema a cosa è dovuto? alla marca del colore? o colpa del tatuatore? grazie ciao

    • potrebbe essere qualsiasi cosa..è impossibile rispondere..
      tatuatore, modo di lavorare, sole, piscina, docce solari, poca cura della pelle, nero poco professionale…..

  23. ciao nero, vorrei sapere se per la linea fosse più ideale il Black Outlining World Famous oppure Insta black Silver back ink? grazie ciao

  24. Ciao, ho un grande dilemma… mi hanno regalato una cheyenne Hawk pen per iniziare, quindi sono totalmente ignorante in materia, a parte qualche nozione di teoria e mi stavo chiedendo di come dovrò disinfenttare il grip, che non è monouso! Io però non dispongo di un autoclave , ci sono altri metodi per farlo?? Cioè può bastare pulire il grip con dei disinfettanti adatti e potenti? Grazie in anticipo per la risposta e per la disponibilità! Ciao

    • coprirlo al massimo. [in modo sicuro ! ]
      fare molta attenzione.
      e… NO la sola cosa che garantisce sterilità, è autoclave 😉

  25. Ciao, scusa in anticipo se ti farò domande che ti hanno già fatto e delle quali più o meno , leggendo quello che scrivi, mi sono fatta un’idea , però dovrò fartele lo stesso!!! Io su consiglio di chi già ne aveva una , ho acquistato una cheyenne pen e purtroppo ho riscontrato ciò che dici su di essa, avendo constatato la differenza con i miei occhi tra la pen e la Thunder e quando “tatuo”! Tecnicamente perché c’è questa differenza? Tra l’altro ho pensato di venderla per farmi la Thunder, anche se so che adesso in circolazione ce ne siano di migliori, ma il prezzo rimane ottimo(credo)! Cosa mi consigli di fare? Inoltre ho notato anche un’altra differenza, tra alimentatore cheyenne e sunskin( o cmq un altro che non sia cheyenne)!! Praticamente il secondo tatuaggio che ho feci , lo eseguii con una thunder e un alimentatore che non era cheyenne, e nonostante io sia ipercritica nei miei confronti , ne rimasi soddisfatta. La terza volta usai la pen, con alimentatore non cheyenne e rimasi abbastanza soddisfatta. Le restanti volte invece ho usato pen e alimentatore cheyenne e non sono affatto soddisfatta! Fatico a tracciare linee e impiego molto per fare i riempimenti ! Quindi volevo sapere se la mia conclusione sia giusta , ovvero anche se la pen non è eccellente, con un alimentatore diverso può migliorare!? Ti ringrazio in anticipo e grazie anche per tutti i consigli utili che dai e per il tempo che ci dedichi nel farlo! 🙂

    • ciao !
      io ODIO i PU cheyenne.
      sono limitatissimi, e NON ti fanno sfruttare la macchinetta sul serio per quanto potrebbe in realtà.
      saltano di 10 in 10 [che approssimativamente è come se saltassi di un volt] e quindi tutti i settaggi decimali, sono automaticamente persi.
      praticamente con un critical [che eroga sul serio 4 ampere !] sfrutteresti la macchinetta 10 volte tanto.
      la thunder la considero una buona macchinetta per chi deve iniziare.
      ha uno stroke di 4mm fisso che non si puo’ cambiare. e inoltre con molti alimentatori non parte senza un cavo apposito
      prova a leggerti le recensioni su Direkt2 e Halo2
      io indietro a cheyenne NON ci torno di certo 😉

      • Grazie infinite per la risposta che m’ha chiarito perfettamente ogni dubbio!
        Ti faccio un’altra domanda! Va bene qualsiasi tipo di critical? Non vorrei fare lo stesso errore che ho fatto per la cheyenne ! Grazie ancora davvero! 🙂

        • si, cx1, cx2, atom X hanno tutti la stessa potenza..
          il cx-2 ha semplicemente molte piu’ funzioni “a monitor” tipo i tempi di sessione, ma..hanno tutti la stessa potenza
          non dimenticare un buon cavo ! sennò è tutto inutile ! leggi sto articolo 😉

          • Grazieeee :))) !!!
            Ok leggeró tutto con molta attenzione e spero di non doverti rompere di nuovo :p !!! 😉

  26. salve…potrei sapere se le cartucce Killer Ink Stellar sono migliori delle cartucce Ez revolution?…grazie ciao

    • per quello che mi riguarda, sono ottime cartucce entrambe, anche se personalmente, preferisco un pochino di piu’ le stellar.
      sto cominciando finalmente a provare anche le nuove kwadron !

  27. Ciao, grazie di tutta la tua disponibilità, della quale, ora, ne approfitto anche io… 🙂
    ho deciso di passare alle cheyenne, vengo dalle skinenergy a bobbina, pensavo di prendere una pen, è da poco che faccio tatuaggi, ma una vita che dipingo e disegno, e l’idea della pen mi fa sentire più sicura (sbaglio?)
    Comunque la domanda è : che tipo di alimentatore consigli per questa macchinetta? con le skin utilizzavo un atom critical, ma lavora con i colori e non so se con una rotativa sia idoneo, nel cambiarlo (se opportuno) che mi suggerisci?
    grazie fin d’ora

      • non l’ho mai utilizzata, ma concettualmente mi sembrava maneggevole e pratica (prima di leggere la tua risposta)…posso chiederti cosa ti ha fatto disperare al punto di venderla?

        • tira linee da fare schifo..un terzo dei tatuaggi che ho fatto, li ho dovuti tutti ripassare o ritoccare. [ovviamente a spese mie] e soprattutto nei riempimenti.
          la equaliser proton [avuta per 6-7 mesi], costa la metà, ma lavora 10 volte meglio !
          ho scritto un articolo sulla comparazione macchinette. 🙂

  28. Salve, complimenti per tutti i tuoi preziosi consigli e per i tuoi lavori e la pazienza nel curarti di tutti noi… volevo porvi una domanda riguardo la cheyenne thunder, ho un alimentatore sunskin ps 300 4 ampere, pensi possa andar bene per quel tipo di macchina? E in caso sai darmi informazioni sul tipo di cavi? In più pensi possa andar bene come macchina per eseguire lo stile traditional per campire bene i colori senza stressare troppo la pelle e avere un buon risultato dopo la prima mano? Ps. Uso colori eternal grazie di nuovo

    • la thunder, è sempre una macchinetta molto versatile, anche se ormai vecchia e superata 🙂
      sull’alimentatore, non so dirtelo perchè non l’ho mai usato

      • E quale rotativa consigli per delle buone campiture? Gentilissimo

          • Ti ringrazio di vero cuore veramente…. Proverò la X e ti aggiornerò senza ombra di dubbio! Grazie ancora per la disponibilità

  29. Ciao, intanto ti faccio i miei complimenti perché sei bravissimo…e volevo farti una domanda, visto che sei così disponibile.
    Io sono un neofita nel mondo del tattoo… Ma non nel mondo del disegno. Ho acquistato una cheyenne Thunder, alimentazione ipower, e cartucce cheyenne… Ma leggendo i tuoi commenti, passerò alle ez Revolution… E poi ho acquistato i colori intenze, tra cui anche il suluape black intenze, che ho visto in tuo video che lo usi anche tu. Ho fatto un tatuaggio di un battito cardiaco che finisce con una sagoma di lottatore muay thai tutto nero. Con 7rl e 7RS per il riempimento della sagoma… Dopo 5 giorni che il tatuaggio ha cominciato a perdere le crosticine, il nero è risultato sbiadito quasi come nero grigio tendente al blu? É normale? Potrebbe essere questo nero suluape intenze il problema?

    Grazie mille in anticipo. Paolo.

    • dopo 5 giorni è impossibile dare una risposta.
      ci vogliono 3 settimane prima che il tattoo e ink si stabilizzi.
      😉

  30. Ciao Nero, sono un estimatore delle bobine per line grosse fatte bene. Ma purtroppo per le linee fine (per lettering sottili) ho qualche problema, quindi ho comprato una Stigma Jet Power (alimentatore Critical) cartridge EZ revolution da linea 7rl 0,30 e inchiostro Dynamic. Noto che l’ago esce quasi asciutto dal cartridge e fatico a fare linee lunghe. Con la lente di ingrandimento vedo che gli aghi non toccano la parete del cartridge, quindi non prendono abbastanza colore, devo piegarle un po’ sto sto sbagliando qualcosa. Grazie per la tua professionalità e per l’amore verso l’arte che trasmetti. Onofrio.

    • prova le stellar ! sono cartucce ottime ! sto passando a quelle…le EZ ultimamente mi stanno creando problemi .. soprattutto i round [tutti]

      • Li proverò. Altrimenti, mi sa che proverò con 3rl 0,30 e macchinetta a bobine. Non sono riuscito ad adattarmi alle rotative, pazienza! Cmq, grazie per il consiglio è per l’interessamento.

  31. ciao Nero ho letto la tua recensione e tutti i commenti! complimenti! sono tentato al passare alla cheyenne per fare realismo,quindi sto pensando di prendere la spirit! ma visto che non utilizzo sterilizzatrice,devo usare grip monouso e mi chiedevo se sono universali ! sono pure indeciso se prendere il grip da 21 o da 25! ovviamente è soggettiva la scelta del grip ma da 25 mi ispira piu comodità! è così? un’altra cosa! che cartucce mi consiglieresti di utilizzare per il realismo? soft edge?pensavo di prendere i soliti che uso con la hyper v3 di misure ma se puoi consigliarmi qualcosa ti stimo ancora di più 😛 grazie in anticipo

    • prendi una FK irons 😉 non una cheyenne………e un grip dark lab 😉

  32. ciao nero…vorrei sapere se un tatuaggio fatto sul dorso del piede o su qualsiasi parte della zona della pelle che si avvicina all’osso è sufficiente far penetrare l’ago di 1 millimetro? o si deve entrare di più?…grazie…ciao nero..

    • dipende da molte cose..soprattutto a cominciare dal tipo di pelle..non è che ci sia una regola precisa..
      credo che il “quanto entri” sia una delle tante variabili….ma non di certo la sola ed unica…

  33. ciao nero…vorrei sapere se la cosiddetta linea scoppiata, può capitare di vederla mentre si fa un tatuaggio, o può crearsi anche durante la fase di guarigione del tatuaggio?…grazie…ciao

    • entrambi i casi.
      diciamo che comunque, nel 90% delle volte la vedi immediatamente….soprattutto se entri troppo in profondità, o se lavori con ago “storto” …..

  34. Ciao tatuo da poco, ho una ez pen con alimentatore ez e uso cartucce sempre ez. Le linee non mi vengono molto bene, bon riesco a capire se per la mia poca esperienza o se ho sbagliato a prendere questa macchinetta. Grazie. Esther

    • ciao !
      non la conosco la ez pen .. però tendenzialmente, le “penne” sono piu’ dedicate a lafori di sfumatura e realistico….non propriamente adatte a linee 🙂 [generalmente]

      • Ti ringrazio, proverò a prendere la Thunder vediamo se mi troverò meglio.

        • Ancora una domanda : se prendo una Thunder posso utilizzarla con l’alimentatore ezrevolution che ho attualmente? Ti ringrazio per la disponibilità.

          • ah non lo so…..col critical si..spinge 4 ampere…con gli altri non lo so…la thunder è un pò tosta a partire con molti alimentatori

  35. ciao nero…cercherei un tuo aiuto perchè quando ho fatto il corso di tatuatore mi hanno insegnato che l’inclinazione sulla pelle degli aghi linea; magnum e shader deve essere circa di 45°; mentre da altri fonti ho letto che l’inclinazione per gli aghi da linea e shader deve essere di 60° mentre gli aghi magnum di circa 30°, vorrei sapere quale sia l’inclinazione giusta…grazie…e vorrei sapere se posso usare l’ago 1RL per ottenere una linea sottilissima o se fosse sufficiente usare l’ago 3RL per ottenere la linea sottilissima…ciao e grazie per tutte le risposte che mi dai perchè mi permetti di capire meglio…

    • ciao !
      sotto al 5RL difficilmente tirerai linee
      si a volte, ma raramente uso anche il 3, ma mai per una linea secca.
      se sbagli un attimo, tagli talmente tanto che si allarga poi come avessi tirato con un 14

      piu’ che inclinazione, che lascia il tempo che trova, presteri molta piu’ attenzione al movimento costante, in relazione alla battuta settata…
      personalmente, vado semplicemente con ago “contropelle” ma lo vedi dai miei video sul canale, si capisce meglio..
      😉

  36. Ciao ho un dubbio che mi tormenta da un pò di tempo proprio per iniziare a tatuare. In primo luogo sto iniziando a disegnare e poi vorrei acquistare un kit China Hybrid Pen per poi passare (più avanti) alla Cheyenne Hawk Pen o similari.
    la mia domanda è…incontrerei maggiori difficoltà iniziando a tatuare (su pelle sintetica) con una Pen Machine China invece che le classiche rotative e bobbine?

    Ti ringrazio per il tuo tempo e spero che potrai essermi di aiuto.
    Ciao

    • io fossi in te, la pen, me la dimenticherei sia come china, sia come originale.
      penso sia la peggiore macchinetta abbia mai avuto
      l’ho usata per 8 mesi, venduta dalla disperazione !

      • da profano posso chiederti più informazioni?

        coma mai non la reputi buona?

        • in realtà non te lo so dire con precisione assoluta.
          so solamente, che mi ha disintegrato linee, lasiandole “frastagliate” in guarigione, e piu’ o meno un terzo dei tattoo che ho fatto con quella macchinetta, li ho dovuti riprendere o ribattere.
          la thunder o la spirit, restando in casa cheyenne, sono ancora imbattibili.
          la pen, se ci fai caso, la usano quasi eslcusivamente i tatuatori che fanno realistico [QUASI] ma a sto punto, ho apprezzato molto molto di piu’ una proton, che alla metà del prezzo, mi ha permesso di fare lavori davvero ottimi, rivisti che dopo un anno, tra watercolor e polka soprattutto.
          😉

  37. Ciao Nero piacere.
    volevo chiederti un consiglio su cartucce valide visto che ho sempre usato le cheyenne.Ma onestamente costano troppo.
    Grazie

    • le ho usate pochissimo perchè oltre a essere care, sono anche molto scarse.
      sto usando sia le EZ revolution, ma mi sto trovando veramente bene, con le KillerInk Stellar 😉

  38. ciao nero…ho letto via internet che gli aghi devono essere sostituiti ogni mezz’ora di lavoro perchè poi si consumano…vorrei sapere se questa notizia è vera..e poi vorrei sapere se i colori World Famous Ink sono ottimi come i colori Eternal?…grazie..ciao…

    • ciao, per me i world famous, sono nettamente superiori agli eternal, che ho usato per anni.
      ma ad oggi, WF e i nuovi intenZe [boccetta trasparente e contagocce nero] sono imbattibili.

      se ti riferisci alle cartucce cheyenne, di preciso non te lo so dire, perchè non mi sono mai piaciute e quindi praticamente non le ho mai usate

  39. Ciao Nero,
    Ma secondo te, se faccio le linee con il panthera xxx trybal black,
    Succede qualcosa ?
    So che non ami panthera ,come marca ,è solo curiosità…!!!
    Cioè,cosa differenzia un nero da linea ,da un nero da riempimento?
    Grazie

    • xxx è piu’ pigmentato, ma molto piu’ liquido…quindi rischi di scoppiare o allargare la lina in breve.
      panthera per me, comunque, è NO assoluto su ogni fronte.
      da 3 anni sembra solo acqua sporca.
      decisamente meglio, black mamba, intenZe liner, o world famous outlining [questo da gestire è un pò duro e denso…ma non perde praticamente niente in guarigione]

  40. Ciao Nero,
    sto leggendo questi tuoi consigli, e devo dire che sei molto esaustivo sulle tue risposte, e di questo ti ringraziamo tutti.
    Volevo porti un mio quesito.
    Da un mese ho acquistato la Thunder, e come alimentatore un Kwadron Nemesis (quello da ben 3 Ampere); mi dicevano di dover acquistare lo Sturt-up per poter far funzionare correttamente la macchinetta; l’ho fatto, ma quando faccio partire la macchinetta sui 9 V, l’alimentatore sembra resettarsi continuamente senza far funzionare la macchinetta. Se invece la faccio partire da 6 V e poi salgo a 9/10 V allora tutto OK. Togliendo invece lo Sturt-up, la macchinetta funziona correttamente, e parte a qualsiasi Voltaggio.
    La mia domanda è: Essendo il Nemesis un alimentatore da 3 Ampere, può far funzionare correttamente una Cheyenne Thunder senza l’ausilio dello Start-up?
    Ho visto che molti tatuatori usano questa configurazione, ma non mi sono mai preoccupato di vedere se utilizzassero o meno lo start-up.
    Grazie anticipatamente, e a presto

    • non te lo so dire, perchè non ho mai usato il nemesis.
      so che un mio amico lo usa però.
      ma so anche che anche lui ha preferito poi un critical, perchè spinge 4 ampere e non solo 3
      😉
      io ho usato per un breve periodo la thunder su critical, colo con un cavetto patch, e non cavo starter….s ehai la possiiblità, fai una prova prima di acquistarlo magari, come avevo fatto io direttament ein negozio 😉

  41. Ciao nero…ho visto su youtube un tuo lavoro di un volto realistico ed era molto bello…complimenti e nel tuo video ho visto che hai usato sia gli aghi Ez Revolution e gli aghi BigWasp…vorrei sapere sei gli aghi da linea, riempimento e sfumatura BigWasp sono tutti buoni come gli aghi Ez Revolution?…Grazie ciao

    • no..ho abbandonato attualmente i bigwasp.
      da line anon mi sono mai piaciuti
      e molte volte, ho avuto problemi con l’attacco, estremamente duro.
      un paio di volte, mi è anche partita letteralmente la cartuccia schizzando via dalla macchinetta.
      per ora, 101% EX revoluion 🙂

  42. ciao leggevo i tuoi preziosi consigli, mi sono soffermato a leggere con attenzione il tuo consiglio per quanto riguarda l inchiostro nero, tu utilizzi i world famous, ma esattamente quale tipo di nero ho visto che ci sono un sacco, inoltre vorrei prendere la thunder, secondo te è indicata per disegni in black and white stile più realistico?

    • forse per il realistico, in quanto cheyenne, credo sia piu’ indicata la spirit…però dimenticati linee con la spirit 😉
      world famous per ora sto usando outline black

      • grazie per il consiglio, quello che cercavo è una rotativa abbastanza versatile, sono agli inizi ovviamente.

        • cheyenne thunder allora 🙂 forse la trovi anche a prezzi decenti ora 🙂

  43. ciao nero ….. sto cercando di seguire i tuoi consigli …. per le linee ho preso intenze …. precisamente lining black … ho sbagliato?

    • no 🙂 lo sto provando in questi giorni, e devo dire che mi piace molto 😉

  44. Ciao nero… mi puoi togliere un dubbio?…cercherei una tua conferma perchè di te mi fido…io ho una cheyenne thunder e tempo fa mi hanno detto che questa macchinetta non è buona per le linee grosse…io ancora sono all’inizio e ho usato solo aghi di linea 3 e 5…e mi hanno detto anche che inkjecta flite nano elite è ottima sia per le linee grosse, riempimento e sfumatura…devo credere a questa notizia? grazie…ciao

    • uhm..thunder l’ho sempre usata per linee…[anche il colore che usi fa molto eh]
      la nano la uso solo per realistico…..ho tirato anche linee da 9 o 11 ma faccio fatica..è una macchinetta che le fa..ma ad alti voltaggi..e preferisco la direkt2 a sto punto 😉

  45. Ciao Nero, potresti dirmi come posso pulire i grip nella parte interna ( smontare il grip) delle cheyenne Spirit e Thunder? Ogni volta che finisco di tatuare mi trovo sempre del colore nella punta. Esiste una soluzione? Grazie

    • autoclave e sterilizzazione. [ps i grip cheyenne, NON si possono smontare, come ad esempio quelli RPG darklab]

  46. ciao nero…cercherei un informazione…i miei colori preferiti sono quelli di Eternal e Intenze, però ho notato ad esempio che nelle diverse varietà del colore giallo di eternal non è presente il colore giallo di linea, mentre in Intenze è presente il colore giallo di linea…vorrei sapere se il colore da riempimento di eternal o di intenze può essere usato come colore di linea? grazie e arrivederci

    • non troverai mai “colori da linea” ….ma si, ovviamente nel caso si possono utilizzare anche per tirare linee…..magari con un pochino piu’ di attenzione, e a un voltaggio un pochino piu’ basso…..

  47. Ciao nero! Grazie per i consigli preziosi…ho un dubbio…vorrei acquistare una cheyenne pen,ptevalentemente per sfumatura,per realistico perche per linea mi trovo abbastanza bene con una elektra di lauro paolini che ho.,…domanda: la pen per sfumature e realistico e’ morbida soft anche nei grigi senza grattare o e’ meglio la spirit? Con alimentayore pu2 posso attaccare anche la mia lauro paolini elektra?grazie mille!

  48. Ok … Per il post sopra risolto:
    Il critical ha un’opzione chiamata JumpStart che di default è disattivata…
    Attivandola da un picco allo start del segnale e poi si riporta al voltaggio prescelto!
    :))

  49. Ciao Nero!
    Grazie mille per i consigli e le spiegazioni chiare e concise! Ho acquistato un Critical CX2 e sia la mia Thunder che la Spirit partono tranquillamente anche a 6V (senza cavo starter). Il problema è che, se inserisco la cartuccia (originale Cheyenne) entrambe le macchine partono ma l’ago si ferma immediatamente raggiunto il fine corsa…e non torna più indietro. Come se si bloccasse… Questo non accade se alzo a 11/11.5V … parte tranquillamente e lavora anche con la cartuccia inserita. Quindi per lavorare a 7V per esempio, devo partire a 11 e poi scendere ogni volta!! Questo utilizzando la funzione del Critical di override del pedale ovviamente.. Se provo a lavorare con il pedale ogni volta che mi fermo devo fare lo stesso giochetto: partire alti a 11 e poi scendere.. Assolutamente infattibile! Sto sbagliando qualcosa?? E’ necessario il cavo starter per entrambe?
    Grazie mille anticipatamente e complimenti ancora!!!
    Marco

    • non ho praticamente mai usato le cartucce originali cheyenne, perchè le ho sempre considerate molto scarse e decisamente troppo costose.
      EZ revolution, sono decisamente un ottima soluzione, tra un prezzo onesto e una qualità a tuttoggi, decisamente tra le migliori

  50. Ciao Nero,
    Sono un neofita,
    Ti pongo il mi dubbio..
    Faccio le linee con la thunder ,e nero liner ink panthera,
    Poi sfumo con dark sumi…
    Ma I l dark sumi rimane marrone.. Non nero..
    Posso sfumare allungando il liner ink ..per avere le sfumature dello stesso colore delle linee?
    Grazie.

    • fossi in te, lascerei proprio perdere panthera. 😉
      world famous è il migliore in assoluto, e a seguire, intenZe 😉

  51. Grazie mille per la tua risposta!..avrei un altro paio di domande… la prima
    fai dei CORSI? con più persone a volta o anche privati?…io sono di Torino, in caso mi potresti dare delle info..oppure dimmi se devo contattarti telefonicamente..la seconda domanda… mi sto esercitando su pelle sintetica sul tatuaggio realistico..uso una EZ..con cartucce EZ revolution opp con le compatibili e quando sfumo con un magnum o shader però spesso si “incastra” l’ago nella pelle..fa fatica a “scivolare”…come ti ho scritto precedentemente uso alimentatore bodysupply a 3 ampere a 2 uscite…ho provato varie regolazioni, forse non azzecco quella giusta…uso la vaselina anche sulla sintetica ma non riesco a risolvere il problema…da cosa potrebbe dipendere secondo te? grazie in anticipo! 🙂

    • se “pinzi” la pelle, significa che hai ad esempio una corsa ago da 3,5 …e fai uscire ago dal tip molto di piu’…..
      oppure, che con la mano vai trppo veloce, rispetto al voltaggio impostato sulla macchinetta.. ma piu’ facilmente, la 1a opzione, di solito

  52. ciao nero ….. sono alessia ed anch io ho comprato la cheyenne thunder… vorrei porti una domanda super importante: ogni volta che la uso ci metto tutte le protezioni come fai te nei tuoi video. una volta finito di tatuare ovviamente butto via la cartuccia …. ma poi con il grip? tu come fai a pulirlo? d accordo che viene protetto ma siamo sicuri che sia completamente pulito? (anche perché durante un tatuaggio si cambia di continuo la cartuccia e la mia paura e di andare a contaminare il grip)
    ti ringrazio in anticipo

    • autoclave è la miglior soluzione.
      neo-sterixidina praticamente sempre.
      comunque, sono passato a usare i grip RPG darklab…sono completamente smontabili e quindi possibili da pulire con neo-sterixidina, oppure autoclavarli al meglio.

      • ok perfetto ho proprio preso le salviette di neo-sterixidina …. grazie ancora

      • ciao nero, sei davvero un pozzo di informazioni….
        mi intrometto in questa discussione per chiederti una delucidazione; Dopo un percorso come illustratore ho iniziato a tatuare da circa un’anno e a usare la thunder (per il momento solo su sintetica) dopo aver provato varie macchinette a bobine (sunskin) e rotative (rotary work). Mi trovo davvero molto bene ma ho il problema della sterilizzazione del grip non avendo la possibilità di autoclavare
        Se ho capito bene consigli di usare RPG darklab sulla thunder? è possibile? ho visto che c’è un’adattatore: https://www.barberdts.com/it/rpg-click-screw-on-vice-connector.html#.WliaZyOh2L4
        visto il costo vorrei avere la certezza della compatibilità prima di prendere grip e adattatore
        ti ringrazio in anticipo

        • ciao !
          avevo attaccato un darklab alla mia vecchia thunder prima di venderla.
          puoi si, ma dovresti prendere un piccolo adattatore per avvitarlo, perchè smontando il grip cheyenne, viene via anche “il dado” con cui si avvita

      • Ciao Nero, complimenti per il blog, davvero una risorsa utilissima.
        Sono un neofita, sto pensando di acquistare una Thunder e sto valutando il discorso della sterilizzazione. Scusa la domanda stupida ma anche il corpo macchina andrebbe sterilizzato con autoclave? Perchè esendo a contatto con il grip tramite l’asta che fa girare l’ago non si rischia la contaminazione? Grazie mille.

        • se metti il corpo in autoclave, butti la macchinetta.
          all’interno c’è il motore, e se finisce in autoclave per la sterilizzazione……ciao macchinetta ! 😉
          la thunder ormai è una macchinetta che considero sempre buona, a decisamente superata. saranno minimo 4 anni [ma credo anche di piu’ ] che è totalmente ferma nello sviluppo

          • Grazie mille per la celere risposta Nero 🙂
            Quindi in generale la pulizia della macchinetta va fatta con neo-sterixidina?
            Leggevo infatti che ormai la consideri superata, diciamo che per me era un punto di partenza, la utilizzerei per linee sottili (aghi 3,5) come si comporta in merito? Ero indeciso fra la Thunder e la nuova Electra 3 di Paolini, hai un feedback su quest’ultima per caso? Grazie ancora per la tua disponibilità, sei veramente super 🙂

  53. Hello, thank you for all this information.

    Realism is my specialty, I work with thunder but not top for shade, I also work with the cheyenne pen but I am disappointed … what do you think of Kwadron Porton or spirit? I seek to make soft shading!

    sorry for my English

    Thank you very much for your answer.

    • i used proton for a long period, i think that machine, feel good with you 😉

  54. Sei un Grande …… lo dico con il Cuore …. è un pò di anni che Tatuo e la condivisione delle notizie e tecniche è ancora restia ad esserci in Italia … quando ho aperto lo studio dopo alcuni giorni sono andato a presentarmi da tutti i Tatuatori nella zona ….. solo alcuni si sono rivelati interessati e amichevoli…. e con loro è nata un amicizia una condivisione una collaborazione ….per migliorarmi …..per migliorarci …… a voi che iniziate siate sempre curiosi …

    • in verità, non ho mai capito perchè sta “guerra”…..pensa che tra 3 settimane tatuo una mia amica che ha lo studio a 10 min da me.. 😀

  55. ciao nero, grazie al tuo sito ho capito molte cose sul modo di tatuare…è da poco che ho comprato la macchinetta cheyenne thunder con l alimentatore Power PU, però succede che dopo quasi 3 ore di utilizzo, gli aghi iniziano a vibrare molto e mi son dovuto fermare…vorrei capire a cosa sia dovuto? al difetto della macchinetta, dipende dal motorino sotto sforzo o dall’alimentatore per le ore di utilizzo?…grazie e arrivederci

    • che aghi sono ? originali ?
      alimentatore pu cheyenne originale ?

      • ciao…le cartuccce sono della TAURUS e l’alimentatore è quello originale della POWER SUPPLY CHEYENNE PU II e l’alimentatore è da pochi mesi che ce l’ho…cmq dopo quasi 3 ore ho notato questa eccessiva vibrazione degli aghi e ho pensato che la causa fosse l’ago e ho sostituito subito l’ago…ma il problema continuava lo stesso e ho dovuto interrompere…

        • il fatto è che non ho mai usato quelle cartucce….e quindi non so cosa dirti di preciso…. :O

          • ciao…oggi ho tatuato una piccola e breve scritta…io son ancora all’inizio e non ho molta esperienza, però il problema che ti avevo descritto l’ho vissuto nuovamente sin dall’inizio del lavoro e per sicurezza avevo usato dall’inizio anche l’ago originale della CHEYENNE…era come se l’ago facesse difficoltà a penetrare e faceva un pò male…cercherei un tuo aiuto e visto che il problema si è presentato sin dall’inizio del lavoro e visto che ho usato anche la cartuccia originale cheyenne, di conseguenza escluderei che il problema sia dovuto alla cartuccia o alla macchinetta, vorrei sapere se fosse sbagliato pensare che il problema sia dovuto all’alimentatore originale della cheyenne POWER SUPPLY CHEYENNE PU II…e vorrei sapere se sarebbe migliore comprare l’alimentatore IPOWER oppure il CRITICAL CX-1 e per questi due tipi di alimentatori c’è bisogno dell’ausilio di cavi start-up o altro?grazie per i tuoi consigli e complimenti per i tuoi lavori tattoo…ciao

          • personalmemte: le cartucche cheyenne, sono tra le peggiori che abbia mai usato 😉 si salvano solo i magnum per quanto mi riguarda 😉

  56. Ciao Nero,
    Volevo chiederti se reputi buoni gli aghi Taurus per la thunder,
    Comunque,quali pensi siano all’altezza degli originali?
    Grazie.
    Sergio.
    Ps: il tuo stile nei tattoo è meraviglioso.

  57. Ciao, intanto complimenti, i tuoi lavori sono davvero belli…seguo i tuoi video spessissimo e son davvero molto utili…volevo chiederti un consiglio mi piacerebbe acquistare una cheyenne tunder, adesso uso una ez…e ho acquistato da poco un alimentatore bodysupply a 3 ampere a 2 uscite, e vorrei usarlo ancora per un pò! ;-)…secondo te basterebbe anche per la tunder? grazie in anticipo!

    • non te lo so dire..purtroppo..con critical e il cavo patch [non è il cavo starter] sono sicuro che parte..

  58. ciao nero sei bravissimo,volevo un consiglio su quale macchinetta acquistare
    adesso sto usando la cheyenne thunder ma volevo provare la inkjecta nano
    per fare un realistico mi puoi dire la differenza tra le due?

    • mi sa che tra non molto, farò una recensione anche sulla nano elite……e anche sulle 2 spektra che ho preso 😉
      comunque, inkjecta nano elite, con una delle barre ammortizzate, per realistico è straordinaria.

  59. Wow che grande che sei che dai tutti questi consigli…ti ammiro….io faccio tatuaggio estetico …é uso biotek la stilus ma ho dei seri problemi…con la tenuta sulle labbra apparte 2 ore di tempo e non prende….il resto sopraciglia e occhi é ok…ma labbra bocciata cmq vorrei prendere la ceyenne quindi no la thunder no la pen giusto? E gli aghi più sottili ? Per riempire? Ora studierò meglio la macchina il più é capire quale devo prendere…..intanto grazie 1000

    • per trucco permanente, usa SOLO dermografi e NON mmacchinette tattoo.
      la stylus biotek è il meglio che tu possa avere !
      con il resto, rischi solo danni…..e sul volto dei clienti…..

  60. Ciao , ho preso la thunder da poco e ho un alimentatore Sunskin ps300 4ampere …. Come mai la macchinetta parte solo dai 9 volt in su ?

    • per la thunder, A VOLTE [con alcuni alimentatori..] serve il suo cavo starter apposito 😉

  61. Ciao Nero, grazie mille per questo articolo, mi ha tolto molti dubbi. Io ho iniziato da pochissimo a tatuare e mi vorrei dedicare principalmente ai linework e dotwork. Dopo aver letto questo articolo pensavo di comprarmi la thunder con l’alimentatore critical x1 g2, che ne pensi? Che cartucce dovrei comprare per delle linee solide e ben definite? Un’ultima cosa, l’adattatore per il cavo, sarebbe il classico adattatore che si usa anche nella musica(jack piccolo-jack grande)? Grazie mille per questo immenso aiuto!

    • thunder assolutamente si
      critical assolutamente SI
      cartucce linea 0,35 😉
      no, devi prendere un adattatore specifico per cheyenne…ci avevo provato anche io con adattatori..senza fortuna 😉

      • Grazie davvero per la tua preziosissima disponibilità 🙂
        Un’ultima domanda forse un pò fuori-topic: Ho letto che ti trovi molto bene con la nuova inkjecta, per cosa ritieni sia adatta(linee-riempimenti-sfumature)? Credi sia qualitativamente superiore alle Cheyenne? A che tipologia di tatuatore la consiglieresti? Grazie ancora. Spero di non essere stato troppo inopportuno con certe domande 🙂

        • appena posso, scrivo una recensione su questa macchinetta fantastica. 😉

  62. Ciao! Leggendo il tuo articolo mi hai dato tante informazioni utili e chiare soprattutto, e volevo un consiglio da te. Sono un apprendista e sto provando piano piano a fare un po di tutto ma lo stile in cui vorrei specializzarmi è soprattutto watercolor. Sto per acquistare la cheyenne ma sono indecisa se prendere la spirit o la thunder, ti dico già che la mia macchinetta a bobine non la lascerò per le linee è fantastica e mi piacerebbe lavorare sempre con tutte e due..quale pensi mi possa essere più utile?

    • se ti serve solo per watercolor…..e vuoi assolutamente stare su cheyenne….allora spirit
      ma fossi in te…prenderei una equaliser proton
      s epoi le tasche lo permettono, ora ho una inkjecta flite nano elite, che non credo mollerò mai piu’

      • Grazie mille del consiglio! La equalizer non la conosco la inkjecta conosco un ragazzo che la usa e mi ha detto che è fantastica. Peccato sia così dispendiosa magari più avanti potrei pensare di prenderla..

  63. ciao nero… ho una thunder con alimentatore pu … sto cercando di seguire i tuoi consigli e per fare le linee tatuo a 110 ma mi perde un sacco di inchiostro… mi trovo invece benissimo tenendo l alimentatore a 70 …. che ne pensi può andare bene lo stesso? le linee sembrano venire bene … a parer tuo è troppo basso? uso cartucce ez revolution

    • uhm…se puoi cambia alimentatore..prendi un critical…che spinge davvero 4 ampere e si sentono tutti 🙂 non so perchè mai pu cheyenne, tendono a perdere i colpi dopo un tot di tempo…

  64. Ciao Nero, sei un grande, ho un problema con i riempimenti, ho fatto un tattoo (un unalome) e l´ho riempito con un pantera xxx come aghi uso cheyenne ed elite 2 che sono molto buoni ma purtroppo dopo averlo fatto il risultato era un riempimento bellissimo,nero pieno,peccato che dopo qualche giorno ha iniziato a peredere molto e il nero risulta a chiazze.(non omogeneo)
    ho usato un voltaggio ad 8,5 sia con shader che con magnum e poi per gli spazietti vicini alle linee il liner.
    non capisco come sia possibile,movimenti circolari lenti.
    ´mi sedembra anche di rispettare i canoni quando entro nella pelle,mah avresti qualche consiglio?

    • ho abbandonato panthera piu’ di 2 anni fa..
      ho avuto gli stessi problemi, e…non so cosa gli sia successo a quei colori, ma sono passato a world famous, e sono livelli decisamente superiori

  65. ciao ho una thunder volevo chiederti perchè mentre traccio una linea avvolte il colore non esce nonostante la ounta ha il colore tatuo a 110 cps e poi volevo sapere se a volte la punta ti salta appena la tocchi grazie in anticio.

    • buonasera..
      dovrei sapere che cartucce usi, che neri usi anche..
      non ho capito cosa intendi con “la punta salta appena tocchi” 😉

      • Allora uso ez cartrige e colore panthera liner dark ma a 110 cps le linee non vengono omogenee anche se tiro linee corte mi consigli di abbassare i cps ? La punta salta nel senso che un 10rl mentre tatuo si aprono le punte in questo senso non so se mi sono spiegato bene.considera che tatuo da poco grazie in anticipo

        • non uso piu’ panthera da almeno 3 anni. trovo che qualitativamente sia uno dei peggiori da qualche anno.
          credo che usi una cheyenne..se ho ben capito, quindi i cps potrebbero anche starci.
          certo che “aprire le punte” di un ago …. non mi è mai successo.. :O onestamente non so che dire..

          • Il voltaggio dei cps dipende dalla grandezza dell ago? O le linee le titri tutti a 110? Cioè con un 5-7-10 non cambia il voltaggio ? Grazie sei gentilissimo

          • premesso che un alimentatore che va a cps e salta di 10 in 10 lo trovo veramente limitato e assurdo..[e me ne sono accorto dopo mesi ..che ho deciso di mollare il pu cheyenne]
            il voltaggio [dove hai settaggi 10 volte maggiori, avendo anche i decimali] dipende da: tipo di macchinetta, velocità della mano e di lavoro, tipo di pelle, zona corporea, tipologia di ago [non solo il numero di aghetti, ma anche il diametro di essi – 0,25, 0,30, 0,35] 😉

  66. Ciao Nerodivenere, innanzitutto vorrei ringraziarti per il tempo prezioso che dedichi ai tuoi seguaci e i consigli “top secret” che ci dai perché non é da TUTTI!!(per non dire da nessuno in questo bellissimo mondo dell’arte) avrei una domanda da farti, sto cercando di avvicinarmi allo stile neo traditional ma ho un po’ di problemi con le linee, ho provato ad utilizzare degli aghi DAEMON 4009BRLLT oppure KWADRON 4009RLLT, entrambi con un tubo 11RL ma il risultato non mi soddisfa, le linee sono inprecise!! Non riesco a capire perché!!! non ho ancora provato un MEDIUM TAPER!!! Cosa ne pensi cambierebbe qual’cosa? Ti ringrazio infinitamente comunque perché sei un grande artista!!

    • ciao..prima di tutto, perchè usi aghi da 9 in un grip da 11 ?
      secodnariamente, piu’ che la “colpa” all’ago..sarebbe da vedere che macchinetta usi, che settaggi e che velocità di mano hai..
      nel senso..è un pò difficile dare un giudizio, semplicemente da un codice ago..
      anche qualche foto non sarebbe male, per capire cosa intendi per imprecise..
      storte ? scoppiate ? tremolanti ? grigie e non nere piene ?
      ciao ! 🙂

      • Ciao Nero di venere, uso un puntale da 11 perché ho notato che con l’ago da 11 da 0,40mm non c’è spazio per il passaggio del colore, uso da anni una Puma e una Suprême Quick change le due Spaulding & Rogers 8 e 10 wrap in configurazione Liner lavoro sui 9,5V 4 Ampere, ho provato a differenziate la velocità della mano ma senza risultati, il colore non entra nella pelle proprio come dici, non nere e a tratti, ho provato ad usare diversi neri come TRUE BLACK Intenze, Bowery ink Intenze, Killerblack, Kuro Sumi Outlining, ma non cambia niente!!! Sono in panico totale!!! Provo a mandarti una foto per poterti rendere conto del problema. Grazie per la tua disponibilità!!

        • credo che per poterti rispondere decentemente….dovrei essere li a vedere live insieme a te cosa succede..perchè per messaggio ora diventa difficile 🙂

  67. Quindi vado di spirit? Il problema è che la mia monta solo aghi rounds fino a7, ma una tatuatrice (che si occupa solo del corpo) mi ha consigliato di scegliere un modello che montasse anche aghi Flat o magnum per dare meno fastidio e fare più veloce nei riempimenti. Ecco perché chiedo il consiglio di un professionista come te che sa bene la differenza tra PMU e corpo e conosci bene le Cheyenne. Grazie

    • sulla spirit ho usato fino ai 23 magnum….. 😉 [per tatuare..]

  68. Ciao Nero di Venere, innanzitutto grazie per i tuoi super consigli. Mi occupo di PMU da diversi anni, utilizzo la star di Biotec. Stavo valutando l’acquisto della Cheyenne Pen per la sua maneggevolezza, però ho visto che hai suggerito la spirit… tra poco inizierò a trattare anche la ricostruzione delle areole in ambito oncologico. Potresti darmi la tua opinione? Che velocità consigli X labbra e eye linea? Grazie

    • secondo me, con la cheyenne pen, spacchi tutto :O è troppo violenta per fare trucco permanente !

  69. Ciaoo nero di Venere ti seguo sempre sei un grande,vorrei una tua consulenza,sono un neo fitadel tattoo ho fatto una 20 di tattoo con la cheyenne spirit e alimentatore cheyenne cp1,ma con le linee nn mi trovo bene in fase d guarigione nn si vedono bellissime,vorrei passare alla thunder che mi consigli?

    • si.
      la spirit NON è nata per le linee..è una macchinetta dedicata solo a sfumature o raramente riempimenti 😉

  70. Salve ho comprato una Cheyenne hawk pen e negli accessori mi è uscito un tondino nero imbustato però non capisco dove si mette, potete darmi una mano?

    • …tondino nero ?
      credo sia il grip..
      o meglio….detta così, non so proprio cosa possa essere…..anche perchè credo che la pen, sia completamente già montata..

  71. Ciao volevo chiederti se fosse possibile usare un alimentarore di lauro paolini ” power snake lps-ps ” con le seguenti caratteristiche:

    Alimentatore digitale da 2,5 Ah
    Tensione regolabile da 3 a 16 volt.
    Display a cristalli liquidi su due righe dove appaiono le seguenti informazioni:
    – Tensione istantanea
    – Ampere assorbiti
    – La velocità della macchinetta (duty cicle)
    – Le tre fasi operative (line / shader / free) facilmente selezionabili col tasto SEL

    Vorrei prendere una spirit o una pen x watercolor, aspetto una tua rispodta grazie anticipatamente 🙂

    • ciao !
      che io sappia, l’unica cheyenne che ha problemi con alimentatori, è la thunder.
      le altre partono anche con alimentatori “comuni”
      ma se fossi in te, punterei senza dubbio su un critical G2, che sia cx-1 o cx-2 poco importa.
      li ho presi entrambi, e credo non li cambierei per nessunaltro.

  72. Ciao, intanto grazie per i tuoi ottimi consigli Io vorrei comprare la cheyenne thunder, ma è possibile utilizzarla con un alimentatore CX-2 critical power?
    O comporta problemi?

    • ho proprio acquistato il critical cx-2
      e ho una thunder
      ti serve solo il cavetto adattatore da jack piccolo [3,5] e jack grande [6]
      è un cavetto di 15cm
      NON è il cavo starter !
      perchè il cx-2 spinge 4 ampere, e quindi con la thunder, non ci sono problemi…anzi ! meglio ancora un alimentatore simile, dello stesso cheyenne PU originale

      • Ciao Nero, intanto grazie per il tempo che dedichi a questo post. Ho una domanda, ho un alimentatore Minicritical, usavo con la thunder cheyenne il cavo start and stop, adesso che sono passato a cheyenne pen, il cavo start lo posso toglier o meglio continuare ad usarlo? Inoltre a quanti volt spinge bene un liner (ez revolution) 7rl ? te lo chiedo perchè la thunder spingeva bene a 10 v, ma questa gia a 7 mi sembra spingerlo bene.
        grazie

        • guarda, ho venduto la pen dalla disperazione 2 anni fa..proprio per tornare a usare la thunder.. 🙂
          mi ha creato solo problemi la pen..

  73. Ciao! Ho una cheyenne tunder che uso abitualmente. Potrei eseguite anche trucco permanente con questo tipo di macchinetta? Se si a che frequenza? Grazie!

    • ciao ! leggermente a rischio..è un pochino troppo cattiva per il PMU…..a meno che prendi un alimentatore a voltaggio che puoi abbassare molto piu’ di quanto puoi fare con alimentatore cheyenne
      sarebbe meglio una spirit per il PMU comunque 🙂

  74. Ciao , intanto complimenti! stavo per comprare la mia prima rotativa classica ma mi hai fatto cambiare idea ! mi hai fatto riflettere sulla funzionalità strabiliante delle cartucce ! volevo capire meglio la differenza tra Thunder e Spirit .
    A quanto ho capito si parla di potenza del motore. Visto che si settano attraverso l’alimentatore, quello che mi sto chiedendo è : La potenza va pari passo col voltaggio?
    Mi spiego meglio..Capisco che una spirit non farà mai linee come una thunder ,non capisco perchè una thunder non dovrebbe fare sfumature morbide come una spirit..non basta abbassare di piu il voltaggio?rimarrebbe troppo lenta? mantenendo comunque un colpo deciso? grazie spero di essere stato chiaro

    • thunder e spirit hanno lo stesso identico motore
      ma la thunder, ha una corsa ago di 4, la spirit di 3
      sembra poco ma è una differenza immensa !
      infatti, la thunder, usata con voltaggio e non con CPS, riesce a sfumare divinamente 🙂
      ti serve però un alimentatore da 4 ampere….e ipower sarebbe perfetto 🙂

      • Mi spieghi la differenza tra voltaggio e CPS?
        so che è una cosa individuale, ma secondo te per riempire è meglio thunder o spirit?

        • cps sono cycle per second..sono i giri del motore al secondo..se vogliamo una traduzione letterale..e saltano di 10 in 10
          col voltaggio, hai un range di utilizzo maggiore!
          riempire ? thunder.

          • Perfetto!grazie un ultima cosa..io uso ancora alimentatore del kit da 1,5 amper. Compravo cheyenne thunder e cavo start-up. Con questa configurazione posso prendere in considerazione i parametri scritti sopra nel blog(CPS-V)? grazie ancora

          • credo che sia meglio un alimentatore da 4 ampere 😉
            col cavo startup la thunder non rende come dovrebbe

  75. Ciao! Sto rileggendo con avidità i tuoi articoli e in particolare i commenti dove dai consigli preziosissimi (per cui ogni tanto ho i lacrimoni per la felicità).
    Dato che lavori con cheyenne, vorrei chiederti: uso da qualche mese la thunder, con cartucce big wasp e ink sunskin. I miei lavori sono prevalentemente dotwork e quindi uso liner a voltaggio 10.5-11. Da qualche tempo, su alcune pelli, la linea fa difficoltà a rimanere (devo ribattere) o risulta più fine di quello che dovrebbe essere (confronto che faccio anche in base alla vecchia macchinetta a bobine che avevo). È da un po’ che sto cercando di capirne il motivo ma non ne sono ancora venuta a capo…anche perchè come entrata sono indubbiamente nei liminiti. Hai qualche consiglio da darmi? Grazie in anticipo e grazie per quello che scrivi!!!

    • perchè le BigWasp sono long taper ! 🙂 quindi hanno una affilatura degli aghetti molto piu’ “lunga” ..
      tradotto, dovresti entrare nella pelle molto piu’ a fondo..ma ovviamente NO..quindi, il risultato è che un 7 liner traccia come un classico 5 liner medium taper, da 0,35 😉

      • AHHHHHH ecco mannaggia!!!! Questa risposta mi chiarisce un sacco di cose. GRAZIE MILLE. Tra l’altro ora ho cambiato e uso EZ Revolution, che se non erro sono sempre long taper però ho già notato delle grandissime differenze. Consiglieresti di prendere comunque sempre medium taper? Di nuovo grazie!! mi hai dipanato un dubbio che mi preoccupava tantissimo!!

        • Perdona se scrivo ancora ma mi si è aperto un mondo .. Al di la del medium e long taper che ti ho chiesto prima, mi stavo leggendo le schede tecniche della Cheyenne e mi stavo domandando fino a che punto c’è differenza – e su che lavoro va a vantaggio- l’utilizzo di un ago bugpin o di un long taper textured.

          • i LT textured non li conosco..o meglio, non so in cosa possano differenziarsi
            in generale, gli originali cheyenne, vanno bene sono per quanto riguarda i magnum.
            nel senso che tutti gli aghetti, sono 0,30 e quindi per me troppo sottili per delle belle linee
            ovviamente, conosco persone che si trovano benissimo.
            quindi alla fine, è tutto soggettivo in base al proprio metodo di lavoro e alla propria mano 🙂

  76. Ciao Nero! grazie dei consigli, volevo chiederti se è possibile regolare l’uscita dell’ago sulle cartucce, le mie escono più di mezzo cm e sono io a dovermi regolare con l’ entrata, ma mica facile! Mi aiuti ? Grazie!

    • ehmm..si generalmente lavoriamo quasi tutti così 😀
      quanto entrare nella pelle, lo dirà l’esperienza ovviamente.
      ma se non hai fuori l’ago abbastanza, ovviamente non sai dove stai andando a tatuare.
      comunque, si ovviamente che le cartucce hanno la regolazione di uscita, chiaramente gestita dalla macchinetta [nel caso della cheyenne, ruotando il grip ]

  77. ciao, hai ragione.cartucce ez m1 .35, e’ probabile che il problema sia legato all’alta regolazione di corrente ,per i movimenti in prevalenza circolari ,ma mi sono accorto che tendo a fare pressione con la macchina mentre la uso.

    • è sufficiente entrare poco..quel 1,5-2 mm swnnò fai solo del male..e oltretutto, il cliente soffre per niente e si ritrova con la pelle esageratamente stressata, senza contare che rischi di avere tattoo “in rilievo” causa cicatrizzazione esagerata.
      i movimenti devono essere lenti, perchè devi dare alla pelle il tempo di prendere il colore
      😉

  78. Ciao, sto studiando colore e spesso mi accade che dopo averlo dato , la pelle si colora in un secondo momento ovvero dopo un minuto.posseggo una Thunder che alimento a 9,8 volt. Da cosa é dovuto? Grazie

    • non riesco a capire la domanda..
      generalmente, comunque, per stendere colore, tengo un voltaggio intorno a 8-8,5
      ma troppe poche informazioni mi stai dando
      1. che marca cartucce ?
      2. quanto entri nella pelle ?
      3. shader ? liner ? magnum ? round magnum ? flat ?
      4. diametro ? .25 .30 .35 ?
      5. long tape ? bugpin ?

      tieni poi presente che c’è sempre la variante di come usi la tua mano [e su quest’ultima cosa non posso proprio aiutarti se none ssendo presente fisicamente]..ossia che movimenti fai..circolari ? e quanto vai veloce ? e di che zona del corpo si sta parlando ?
      😉

    • Salve, potevi aiutarmi a capire come mai usando una cheyenne thunder per tirare delle linee, ce sempre una fuoriuscita di colore dalla cartuccia e quindi non posso tracciare una linea sufficiente, preciso che il colore che fuoriesce va a finire dentro il grip. Ce un modo pulirlo? Grazie

      • dipende dalla cartuccia, non dalla macchinetta.
        se non so che cartuccia è, come la usi, ecc…..come faccio ad aiutarti? dovrei essere li a vedere piu’ che altro..

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *