recensione spektra edge x

recensione fk irons spektra edge x

recensione fk irons spektra edge x

recensione spektra edge x
recensione spektra edge x

  Ed ecco finalmente la mia recensione fk irons spektra edge x 🙂

ammetto, che era una macchinetta che non mi aveva mai attratto, c’erano 2-3 cose che non mi tornavano a livello proprio di concezione.

ho avuto l’occasione che un amico l’ha messa in vendita in stato eccellente, a metà prezzo..e…..non ho resistito a volerla provare..

ok, prima di tutto, vi dico che mi sono rimangiato tutto quello che di male potessi pensare di questa macchinetta, e vi dico anche quali erano le cose che non mi tornavano:

  • la regolazione dell’ eccentrico senza smontare un reale eccentrico montandone un altro, ma semplicemente allentando una brugolina, e spostando a destra, sinistra o centralmente, ottenendo così 3 corse in una, ma mi aveva sempre dato idea di essere una cosa poco stabile. io ormai mi sono stabilizzato sulla corsa da 3,4 / 3,5 ma conosco persone che cambiano tranquillamente senza il minimo problema in merito.
  • non mi era mai piaciuto il give, perchè con 2 giri completi, si svita del tutto. in realtà, la regolazione è davvero minima, e anche con un giro, la macchinetta diventa decisamente morbida 😉
  • infine, non mi ero mai convinto del fatto che fosse solo una macchinetta da cartuccia, con la barra fissa e “irraggiungibile” per un eventuale smontaggio, a differenza delle altre spektra, la direkt2 e la halo2 [ma quelle sono crossover]

ok, lavorando con la spektra edge x, mi sono accorto che forse, è una delle migliori macchinette che abbia mai avuto in mano in questi anni, insieme alla spektra xion, e alla Inkjecta Flite Nano Elite

la spektra edge x, lavora in un modo straordinario, a cominciare dal fatto che anche se rotativa, ha una concezione che fa in modo che l’ago lavori verticalmente, simulando la corsa di una bobina [un pò come la spektra halo 2]

nella spektra edge x, allentando anche di poco il give, sconsigliato toglierlo del tutto, anche perchè ho smontato tutta la macchinetta in ogni singola parte..e ho visto esattamente come è fatto internamente il give] si regola la morbidezza della sfumatura, che risulta oltre che molto veloce [ho praticamente ridotto di almeno 1/3 i tempi di lavoro] altrettanto molto molto morbida, e omogenea [ovvio che dipende anche dalle cartucce utilizzate]

la spektra edge x, è dedicata principalmente a lavori di sfumatura, e io la uso soprattutto per watercolour, trash polka, o realistico, ovviamente, ma devo dire che a volte, ho provato anche a chiudere il give, e tirare qualche linea, e già a 7,7v non è affatto male ! [tecnicamente, non  sarebbe una macchinetta nata per tracciare linee, ma generalmente, tra 8v e 9v la uso anche da linea……questi parametri sono assolutamente personali e ognuno ovviamente lavora in modo differente], del resto ha lo stesso motore della Direkt 2

molti di voi, mi hanno detto che fanno un pochino di fatica ad abituarsi alla corsa ago della edge..soprattutto se si arriva dalla cheyenne thunder, che ha una corsa di 4mm. è vero che basterebbe spostare l’eccentrico della spektra edge x su 4mm, ma personalmente, in un paio di settimane, mi ero abituato alla corsa intorno ai 3,5 e ora non ho intenzione di tornare indietro. resto fermo qui, su 3,4 / 3,5, anche perchè la thunder, seppur buona come macchinetta, la trovo totalmente ferma nello sviluppo, da anni.

la utilizzo soprattutto, con un range di voltaggio che va da 7v / 7,6v per sfumare, a 8v/9v circa per riempire o tirare linea.

in sostanza, la spektra edge x è molto completa, e davvero, credo che per velocità di lavoro, e qualità finale, sia realmente tra quelle pochissime macchinette che uno si porta nella tomba.

mi ha veramente stupito, sotto ogni aspetto, e soprattutto, è stata una enorme sorpresa che non mi aspettavo, e quindi forse anche per questo apprezzo la spektra edge x veramente a livelli massimi 😉

  •   
  •   
  •   
  •   

33 Comments

  1. Ciao nero scusa il disturbo io possiedo da tempo una Cheyenne thunder ed un Proton con alimentatore critical cx1 i miei due problemi sono:con Proton MX le sfumature morbide le effettuo a 6.5volt e spesso e volentieri devo passarci e ripassarci prima di avere una satira omogenea e nn grattata ma aumentando il voltaggio mi viene a decisamente più scura.il secondo e con la thunder dove le linee al momento possono sembrare ottime ma nel giro di pochi giorni o ci sono mancanze e quindi devo ripassare oppure piccole sbavature per nn parlare di linee con aghi più grossi…infatti ho pensato di cambiarla ma cosa mi consigli per linee? Nano elite xion o qualche altra spektra.grazie in anticipo

    1. Author

      ciao !
      bhe’ ci sono molti fattori da prendere in considerazione.
      non darei la colpa alle macchinette, in questo caso.
      dipende molto anche dalla diluizione del colore, da quanto entri nella pelle..
      io con la proton, sfumavo molto molto alto..intorno a 9 se ricordo bene, 6,5 credo giri troppo lenta e quindi si, la grattata e’ assicurata.
      la thunder, lavora molto lenta, a causa, del suo stroke lungo.

      sei nella sezione giusta perche’ ti consiglierei una edge X se dipendesse da me..in sostituzione di entrambe, visto che col give esterno a portata di mano, chiuso e ben protetto puoi permetterti di regolarlo anche durante la fase di lavoro

      1. Grazie mille… opterò per la Edge in maniera tale da possedere una macchina universale ovvero per sfumare e fare linee ah cambierò lo stroke anche se dovrò abituarmi perché ormai vado lentissimo con la cheyenne..avevo intenzione di prendere inkjecta o xion ma visto il tuo video e la tua risposta ho cambiato subito idea perché mi fido di te.grazie ancora ed un abbraccio

  2. Ciao nero complimenti sempre per le tue recensioni! Avrei una domanda da porti: per le linee consigli la edge x o la direct 2? Sono molto combattuto su quale prendere e volevo chiedere a te siccome le hai provate tutte e due.. conta che io le userei solo per le linee in abbinamento con la xion..

    1. Author

      se hai la xion…..io tra le 3, usavo proprio la xion
      [ora sono tornato alla inkjecta]
      😉

  3. Ciao Nero, grazie sempre per la tua disponibilità. Da un paio di giorni sto usando la edge x ma ho notato che se allento la vite del give, regolando la morbidezza, mentre lavoro tende a svitarsi e sganciarsi. Questo rende a mio avviso la macchinetta difficile da tarare, capita solo a me? Tu come fai a tenerla stabile. Gli ho associato un alimentatore Eikon 420, è un buon accoppiamento?

    1. Author

      si è un ottimo alimentatore che ho avuto….anzi ho avuto il 400ems..il modello prima
      ho smontato piu’ volte la edgeX ..e quel give, con un giro completo si svita..quindi la regolazione è veramente minima da fare 😉

  4. Ciao nero, tatuo da 3 anni circa, e uso una cheyenne thunder dall’inizio praticamente. Mi trovo benissimo a dir il vero, solo vorrei qualcosa di piu preciso per quanto riguarda “tirare una linea bella pulita” per fare linework e dotwork 🙂 cosa mi consigli? ovviamente sempre bobina e con cartucce – l’inkjecta o fkirons? Grazie in anticipo

    1. Author

      ciao !
      inkjecta lavora a modo tutto suo e con voltaggi differenti dalle altre..ma attualmente resta la mia preferita in assoluto.
      xion o edge sono validissime e top level alternative..

      1. Grazie nero,come alimentatore uso ipower, pensi che con l’inkjecta flite nano elite potrei usarlo ugualmente? o mi consigli di acquistarne un altro?
        thank you

        1. Author

          potresti..ma ricorda che quell’alimentatore, spinge solo 2,5 ampere [l’ho avuto per qualche mese..] ….non 4 come un critical 😉

  5. Ciao Nero,
    sono un tatuatore alle primissime armi. Devo acquistare la macchina, ma sono indeciso su 3… Xion, EdgeX e Halo2… le ho scritte in ordine di preferenza, anche secondo quanto ho gà letto sul tuo blog (a proposito, grazie!!!), ma un dubbio mi assale… non avendo ancora a disposizione un’autoclave, sulla questione dell’igiene come siamo messi?!?!? Per Xion è necessario autoclavare il grip, per la EdgeX è possibile utilizzare grip monouso, ma la barra che spinge l’ago è fissa (ho visto che i ricambi a 25euro per 5 barre), mentre la halo2 mi permetterebbe di utilizzare grip e barra monouso… alla luce di tutto questo è preferibile la Halo2 o mi sto ponendo un problema sbagliato? E soprattutto meglio halo2 o EdgeX?
    Grazie,
    Claudio

    1. Author

      la FK irons, sta già facendo i grip da tempo monouso, esattamente come i darklab, ma appunto, single use 😉
      anche per la xion
      a brevissimo credo saranno sul mercato anche europeo 😉

      1. Si, i grip monouso della fkirons li conosco… ci sono quelli tutti verdi e recentemente ne hanno fatto un tipo di vari colori… il problema, per quanto riguarda la edgex è che la barra è fissa, quindi non puoi usare quella compresa nel grip. Alla luce di questo non so decidere tra edgex e halo2…. quale è più versatile? Per quanto riguarda i grip monouso della xion, ancora non ne ho visti in giro… attendo con fiducia
        Grazie,
        Claudio

        1. Author

          la barra nel grip è removibile….. 😉
          ovvio che li potrai usare anche con la edge ! 😉

  6. Ciao Nero, grazie della recensione e del bel video, vorre ichiederti alcune cose partendo dal presupposto che sono un neofita del mondo tattoo in quanto mi ci sto cimentando da appena un annetto….
    La edge x mi pare di aver capito che è ottima a tutto tondo e mi piacerebbe prima o poi prenderla, tu hai detto dell’ importanza dell’ alimentatore, io ho un critical cx1, è adeguato o secondo te nel caso dovrei cambiarlo?
    Un altra cosa che non mi è chiara in generale del funzionamento delle rotative è la corsa dell’ago data dall’ eccentrico: in sostanza maggiore o minore corsa cosa comporta? è solo una questione di confort personale?
    grazie

    1. Author

      il cx-1 è un ottimo alimentatore. decisamente top level.
      la corsa dell’ago / eccentrico…dovrai trovare tu la misura piu’ adeguata al tuo modo di disegnare/tatuare 😉

  7. Ciao Nero,
    Ho seguito il tuo consiglio di qualche mese fa e mi sono decisa ad acquistare la edge x, ma ora ho un problema.. Con cartucce stellar e grip Crystal monouso con attacco cheyenne (acquistato su professional body supply) montati entrambi l ago fuoriesce a macchinetta funzionante circa 1 mm. Non riesco a capire il motivo. Mi chiedo, puoi utilizzare solo alcuni modelli di grip con questa macchina?
    Grazie in anticipo x l informazione

    1. Author

      ciao alma, non so cosa dirti perchè quel grip, non l’ho mai usato.
      è inserito fino in fondo ? puoi regolarlo un attimo prima di bloccarlo nella macchinettà ?

  8. Ciao Nero dovessi consigliarmi una tra edge oppure Xion cosa mi diresti??? Cerco una tutto fare in grado di tirare linea belle decise (anche con un 11rl) ma anche in grando di farmi sfumature morbide e delicate. Grazie

    1. Author

      sono validissime entrambe.
      dipende se ti piace di piu’ un sistema “pen system” o no
      e comunque, non è la macchinetta che “spinge aghi” .. se dietro alla macchinetta non hai un buon alimentatore, è tutto inutile ..leggi qui

  9. Ciao Nero… da anni possiedo 2 Cheyenne Thunder, e devo dire che le ho amate da subito x la maneggevolezza e l’assenza di vibrazioni… purtroppo però, negli ultimi tempi una delle due mi si è guastata ed avendo letto molte recensioni positive sulle Fk Iron ho deciso di acquistare una Spektra Edge X.
    Ora, nonostante il peso sia pressoché lo stesso della Thunder, ho notato che utilizzando la Edge X il peso tende a portarmela indietro sforzandomi il polso e rendendomi molto difficile tirare belle linee pulite e piene (cosa ke invece con la Cheyenne non mi era mai capitato). Nei riempimenti mi sono trovata molto bene, sicuramente stressa molto meno la pelle. Per il nero e grigio invece sono ancora un po’ perplessa perché pur allentando il give non sono riuscita ad avere delle belle sfumature morbide come mi sarei aspettata… mi viene una sorta di mezzo grattato puntinato che non riesco a spiegarmi! Non mi era mai successo. Dove sbaglio? Per le linee ho concluso che probabilmente non è la macchina piu adatta; per le sfumature potrebbe essere un voltaggio troppo basso? Con Thunder rimango sempre sui 60/70 con PU, e con la Edge X 6/6,3v con Critical CX2-R G2.
    Perdonami se mi sono dilungata troppo
    Grazie

    1. Author

      ciao !
      ok il problema del “peso” l’ho sentito anche io nel passaggio a FK..ma è semplicemente perchè il cavo cheyenne è microscopico, mentre un buon RCA, ha una consistenza decisamente diversa.
      secondo me, ti esce un grattato, perchè hai un voltaggio assolutamente bassissimo … anche io avevo questo problema, e ora mi sono assestato a sfumare, intorno a 7,5-8 con la edge X ! si lo so che sembra una follia..[dipende da quanto è veloce la tua mano] ma mi ha stupito, la sfumatura che lascia a voltaggi comunemente “alti” 🙂

      1. Ho la mano abbastanza veloce… Proverò ad aumentare il voltaggio allora… Grazie mille ancora!!!

          1. Soft quello si, x il nero e grigio sempre… però in effetti adesso che mi ci fai pensare, li ho sempre usati da 0.30, mentre le ultime volte li ho provati da 0.35…
            Grazie mille 🙂

          2. Author

            se poi vuoi farti il massimo del bene…..kwadron !!! [ma anche le stellar sono molto molto buone ]

  10. Buonasera, mi è appena arrivata la edge x solo che ho un piccolo intoppo…. ho acquistato con essa il grip darklab e provando a montare le cartucce ez revolution proprio non vanno…. sbaglio in qualcosa?

    1. Author

      potrebbe essere..monto quelle cartucce ancora oggi ogni tanto, quelle poche che mi sono rimaste, e si incastrano perfettamente.
      controlla bene il grip..ma dovrebbe essere già montato correttamente di suo
      prova anche a mettere le cartucce a grip smontato, prima di tutto
      [ps: il grip ha una tacca sulla parte nera, che segnala il giusto verso della cartuccia, quella tacca deve stare avanti]

  11. Ciao Nero…
    Intanto GRAZIE per il lavoro di condivisione che ci stai regalando, raro ed efficace!
    Mi presento in due righe… Io nasco come illustratore e fumettista, negli ultimi mesi l’arte del tatuaggio sta riempiendo i miei “vuoti d’artista” con enorme soddisfazione ( su carta) ed una grande curiosità che mi sta spingendo ad avvicinarmi sempre più a questa professione.
    Mi sento pronto all’acquisto!
    Penso di ricadere sulla scelta di una rotativa (così da poter incolpare solo la mia mano dei primi errori) senza perdermi troppo inizialmente con il settaggio di una bobina. Dimmi se sto sbagliando.
    Leggendo le tue esperienze opterei per casa FK Irons.
    Abbinerei la precisione sulle linee e riempimenti di una Spektra Direct 2 con la resa in sfumatura di una Edge X, approfittando di poter usare un solo motore visto la spesa di questi gioiellini.
    Ed ora la grande domanda, cosa sto sbagliando? starò imboccando la giusta strada?
    GRAZIE ANCORA!

    1. Author

      😀 follow your soul ! 🙂 …non sbaglierai mai così

  12. Spektra edge x o flite nano? Quale consigli?

    1. Author

      ehm..le amo allo stesso modo.
      spesso le uso insieme
      della edge x apprezzo la velocità di esecuzione
      della nano, il fatto che come maneggevolezza, è praticamente verticale come una penna, anche se necessità di piu’ voltaggio..

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *