2

recensione fk irons spektra edge x

recensione fk irons spektra edge x

recensione spektra edge x

recensione spektra edge x

  me lo avete chiesto in tanti, e quindi ho deciso di trovarmi qualche minuto, per scrivere finalmente una recensione fk irons spektra edge x 🙂

ammetto, che era una macchinetta che non mi aveva mai attratto, c’erano 2-3 cose che non mi tornavano a livello proprio di concezione.

ho avuto l’occasione che un amico l’ha messa in vendita in stato eccellente, a metà prezzo..e…..non ho resistito a volerla provare..

ok, prima di tutto, vi dico che mi sono rimangiato tutto quello che di male potessi pensare di questa macchinetta, e vi dico anche quali erano le cose che non mi tornavano:

  • la regolazione eccentrico senza smontare un eccentrico e montarne un altro, ma sempicemente allentando una brugolina, e spostando a destra, sinistra o centralmente l’eccentrico, ottenendo così 3 corse in una, ma mi aveva sempre dato idea di essere una cosa poco stabile. io ormai mi sono stabilizzato sulla corsa da 3,4 / 3,5 ma conosco persone che cambiano tranquillamente senza il minimo prolema in merito.
  • non mi era mai piuaciuto il give, perchè con 2 giri completi, si svita del tutto. in realtà, la regolazione è davvero minina, e anche con un giro, la macchinetta diventa decisamente morbida 😉
  • infine, non mi ero mai convinto del fatto che fosse solo una macchinetta da cartuccia, con la barra fissa e “irraggiungibile” per un eventuale smontaggio, a differenza delle altre spektra, la direkt2 e la halo2 [ma quelle sono crossover]

ok, lavorando con la spektra edge x, mi sono accorto che forse, è la miglior macchinetta che abbia mai avuto in mano in questi anni.

la spektra edge x, lavora in un modo straordinario, a cominciare dal fatto che anche se rotativa, ha una concezione che fa in modo che l’ago lavori verticalmente, simulando la corsa di una bobina [un pò come la spektra halo 2]

nella spektra edge x, allentando anche di poco il give, o togliendolo del tutto, si regola la mordibezza della sfumatura, che risulta oltre che molto veloce [ho praticamente ridotto di almeno 1/3 i tempi di lavoro] altrettanto molto molto mordiba, omogenea [ovvio che dipende anche dalle cartucce utilizzate]

la spektra edge x, è dedicata principalmente a lavori di sfumatura, e io la uso soprattutto per watercolor, trash polka, o realistico, ovviamente, ma devo dire che a volte, ho provato anche a chiudere il give, e tirare qualche linea, e già a 7,3v non è affatto male ! [NON è una macchinetta nata per tirare linee……]

molti di voi, mi hanno detto che fanno un pochino di fatica ad abituarsi alla corsa ago della edge..soprattutto se si arriva dalla cheyenne thunder, che ha una corsa di 4. è vero che basterebbe spostare l’eccentrico della spektra edge x su 4mm, ma personalmente, in un paio di settimane, mi ero abituato alla corsa intorno ai 3,5 e ora non ho intenzione di tornare indietro. resto fermo qui, su 3,4 / 3,5

la utilizzo soprattutto, con un range di voltaggio che va da 6 / 6,3 per sfumare, a 7,4 circa per riempire o tirare qualche linea.

in sostanza, la spektra edge x è molto completa, e davvero, credo che per velocità di lavoro, e qualità finale, sia realmente tra quelle pochissime macchinette che uno si porta nella tomba.

mi ha veramente stupito, sotto ogni aspetto, e soprattutto, è stata una enorme sorpresa che non mi aspettavo, e quindi forse anche per questo apprezzo la spektra edge x veramente a livelli massimi 😉

  •   
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Nero di Venere

2 Comments

    • ehm..le amo allo stesso modo.
      spesso le uso insieme
      della edge x apprezzo la velocità di esecuzione
      della nano, il fatto che come maneggevolezza, è praticamente verticale come una penna, anche se necessità di piu’ voltaggio..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *